Proteggere i Bitcoin e altre criptovalute su un disco di vinile

Sarebbe il mezzo più sicuro su cui salvare le chiavi crittografiche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2014]

disco vinile bitcoin

Qual è il luogo più sicuro per conservare la chiave privata che permette di accedere al proprio patrimonio in Bitcoin?

Secondo Sound Wallet, non c'è niente di meglio di un bel disco di vinile.

Sound Wallet permette infatti di trasformare le chiavi crittografiche in un file audio crittato, da conservare poi su un CD o su un disco di vinile da 7 pollici.

Il file dura meno di un minuto e, se riprodotto, non sembra nient'altro che rumore bianco; in realtà, se analizzato con una semplice app in grado di emulare uno spettroscopio - come AndroSpectro - ecco che diventa possibile estrarre le informazioni nascoste.

Sondaggio
Pensi che i bitcoin possano funzionare come valuta?
Certamente! Ci ho anche investito.
Sì, purché vengano sottoposti a regolamentazione.
Forse in futuro.
No.
Non ho ancora capito che cosa sia un bitcoin esattamente.

Mostra i risultati (2290 voti)

Perché mai, però, qualcuno potrebbe voler salvare la versione audio delle proprie chiavi crittografiche su un disco in vinile? Stando a Theodore Goodman, ideatore di Sound Wallet, «i dischi sono il formato di archiviazione definitivo», perché durano più a lungo delle schede di memoria o dei CD, che col tempo i degradano. E poi, nessuno sospetterebbe che un banale disco sia la chiave per accedere a un conto.

Il sistema, ovviamente, non funziona soltanto con i Bitcoin ma anche con le altre criptovalute.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Microsoft adesso accetta i Bitcoin
Suonare i cerchi di un tronco d'albero sul giradischi
La musicassetta compie cinquant'anni
Nel giradischi metti il disco di legno
Stamparsi i propri dischi su vinile? Ora si può
Dal vinile al bit, musica e libertà digitale

Commenti all'articolo (3)

Non posso che quotare entrambi i commenti di chi mi ha preceduto poiché esprimono le stesse considerazioni e perplessità che mi sono balzate in mente leggendo questo articolo. Francamente questa idea del sig. Goodman mi sembra quantomeno stravagante... :?
11-10-2014 14:54

Il problema non e' il supporto di archiviazione che dura piu' o meno nel tempo, ma, qualunque esso sia, poterlo leggere nel tempo. Nel caso specifico mi chiedo quanti hanno in casa (o in ufficio...) un giradischi funzionante per accedere al proprio wallet, senza parlare di chi ha la necessita' di eseguire transazioni in mobilita': come... Leggi tutto
10-10-2014 09:06

Prima di spiegarlo in rete! Ormai non lo sospettano. Lo sanno. :twisted: Leggi tutto
9-10-2014 23:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3494 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics