Una commissione parlamentare per l'Agenda Digitale

Stefano Quintarelli propone la creazione di una commissione parlamentare ad hoc.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-11-2014]

agenda

Stefano Quintarelli, noto esperto di rete e tele- comunicazioni, deputato eletto come indipendente nelle liste di Scelta Civica (uno dei pochi rimasti nel gruppo del partito fondato da Monti dopo l'esodo verso il PD di Renzi di tanti altri) e presidente del comitato di indirizzo dell'Agenzia Digitale propone una Commissione parlamentare ad hoc per l'Agenda Digitale.

Quintarelli afferma: "Anche l'analisi in corso sulla Legge di Stabilità dimostra come sia indispensabile istituire al più presto alla Camera la Commissione permanente per l'Agenda digitale e l'innovazione tecnologica: solo così possiamo realizzare un'analisi organica di tutte le misure che insistono sul tema del digitale e far sì che la normativa su questo fronte sia coerente con gli indirizzi strategici generali. Non solo: l'istituzione della Commissione consentirebbe al gruppo di supporto legislativo di sviluppare competenze specifiche sul tema". L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalitÓ di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualitÓ dell'ambiente e dell'aria
La qualitÓ della vita
Il costo della vita
La vivibilitÓ delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1057 voti)
Leggi i commenti (7)
"Questo consentirebbe anche di evitare che, come avvenuto per il decreto 66/2014, l'obbligo di avvalersi dei soli siti internet per la pubblicazione dei bandi slittasse di un anno, con un onere per lo Stato di circa 200 milioni, come affermato dal direttore generale di Consip.

La proposta è valida, peccato che il massimo leader del PD Matteo Renzi non ami affidarsi al Parlamento e al suo ruolo se non per approvare, in tempi rapidi e senza molte discussioni, i progetti e i decreti legge dello stesso governo Renzi: è molto probabile quindi che la proposta Quintarelli rimanga lettera morta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Banda larga, 30 Mbit/s per tutti entro 5 anni
Francesco Caio rilancerà l'Italia digitale
Agenda Digitale, ecco il piano ufficiale
L'Agenda Digitale punterà sul software libero
Ecco l'agenda digitale per l'Italia

Commenti all'articolo (1)

{benedetto}
io faccio programmi gestionali da circa 40 anni: libero professionista, ho lavorato per ditte importanti ed ho un discreto parco di miei clienti. mi proprongo per sviluppare l'agenda digitale. data la mia esperienza ritengo ragionevolmente che con altri 6/7 colleghi omologhi potremmo portarla a termine nel giro di 15/18 mesi.... ma... Leggi tutto
18-11-2014 06:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali tra queste informazioni ti piacerebbe che fossero rese pubbliche?
I provvedimenti sanitari relativi a bar, ristoranti e altri locali pubblici.
Il casellario giudiziale con le fedine penali dei cittadini.
Le valutazioni sulle performance degli insegnanti scolastici e dei professori universitari.
Le transazioni immobiliari effettuate da ciascun cittadino.
I mutui accesi da ciascun cittadino.
Le dichiarazioni dei redditi di ciascun cittadino.

Mostra i risultati (1869 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics