In prova: Eggtronic HUB IT

Un hub USB modulare personalizzabile per sincronizzare e ricaricare più dispositivi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-03-2015]

Zeus News

HUB IT è un hub USB prodotto dall'azienda modenese Eggtronic.

HUB IT consente di sincronizzare e caricare più dispositivi nello stesso tempo, tramite connettività USB 3. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual è la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condividerò online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (3142 voti)
Leggi i commenti (7)
L'hub si collega tramite cavo USB 3 al computer ed è dotato di tre porte USB 3 e quattro slot.

Una volta aperto, è possibile inserire negli slot a piacimento le cartucce prodotte da Eggtronic per personalizzare il dispositivo a seconda degli apparecchi che ci interessa collegare.

Sono disponibili inoltre cinque slot definiti power nei quali è possibile inserire delle cartucce per modificare ulteriormente la configurazione.

Tra questi vanno segnalati il modulo di ricarica wireless e quello costituito da una batteria interna, per garantire le funzionalità di hub anche senza connettere l'alimentatore.

Ogni cartuccia di Eggtronic HUB IT è dotata di cavetti retrattili che rendono più agevole tenere in ordine i cavi, evitando grovigli.

HUB IT ha un processore interno dedicato alla ricarica che attraverso molteplici algoritmi riconosce automaticamente il dispositivo connesso, così da garantire una ricarica ottimale e alla massima velocità possibile.

Eggtronic garantisce la possibilità di aggiornare il firmware del dispositivo tramite il sito ufficiale.

L'hub è alimentato da un alimentatore a muro da 5V DC 4A.

La velocità di trasmissione massima dei dati dichiarata è di 5 Gbps.

Nel manuale di istruzioni si consiglia di scollegare il dispositivo dal computer per ottenere la massima velocità di ricarica possibile.

L'utilizzo è molto semplice, praticamente plug and play: è necessario solamente collegare l'alimentatore, i dispositivi ed eventualmente il cavo al computer.

Ugualmente semplice è aggiungere o togliere le cartucce: una volta aperto il coperchio superiore è sufficiente inserirle nello spazio apposito e richiuderlo.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Specifiche tecniche e giudizio della redazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Edoardo Prandin

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2360 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics