Nokia compra Alcatel-Lucent per 15,6 miliardi di euro

La fusione dà origine a un colosso delle reti per telecomunicazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2015]

nokia compra alcatel lucent

Nokia ha comunicato ufficialmente di aver raggiunto un accordo per l'acquisizione di Alcatel-Lucent, aziende francese che si occupa di hardware e software per telecomunicazioni.

Nokia acquisirà la totalità delle azioni di Alcatel in cambio di 15,6 miliardi di euro e offrendo agli azionisti di Alcatel-Lucent 0,55 azioni per ognuna delle vecchie azioni. L'azionariato della nuova società risulterà alla composto per i 2/3 da quello della Nokia e per 1/3 da quello di Alcatel. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi più pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual è il più pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2288 voti)
Leggi i commenti (5)
Sorgerà così il secondo produttore mondiale di reti per telefonia telecomunicazioni; la sede sarà in Finlandia ma Nokia si è impegnata a continuare a valorizzare le sedi francesi, in particolar modo i laboratori di ricerca e sviluppo.

I sindacati, a livello europeo, hanno già espresso forti preoccupazioni per i possibili tagli all'occupazione che potrebbero derivare dalla presenza di numerosi doppioni e sovrapposizioni fra i settori delle due aziende interessate alla fusione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Liquidazione da 13 milioni di euro per l'amministratore delegato di Alcatel
Le mappe di Nokia Here arrivano su Facebook
Microsoft cancella il marchio Nokia dai telefonini
Alcatel Lucent taglia 10.000 posti, 586 in Italia
Microsoft compra Nokia per 7 miliardi di dollari
Alcatel-Lucent chiude la ricerca in Italia

Commenti all'articolo (3)

La Nokia che e' stata venduta e' la parte relativa agli smartphone mentre Nokia continua ad esistere come fornitore di reti e tecnologia per i ponti radio della telefonia mobile (le BTS). Anzi Nokia potrebbe tornare tra qualche anno ancora come marchio di telefonia una volta scadute certe clausole firmate con la Microsoft.
19-4-2015 21:02

Ma Nokia non era stata comprata da Microsoft :?:
19-4-2015 01:40

Dunque Nokia tornerà e non sarà legata a MS e al suo SO per smartphone?
17-4-2015 11:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2304 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics