Il piede artificiale che si controlla col pensiero

Si muove proprio come l'arto originale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-05-2015]

ossur sensor controlled bionic foot

Arriva dalla Danimarca il primo piede artificiale che si controlla con il pensiero e funziona proprio come l'arto originale.

Presentata durante una conferenza stampa a Copenaghen, l'invenzione è frutto della ricerca della Össur, azienda specializzata nella realizzazione di protesi.

Fino a oggi, per consentire alle persone che hanno perso un arto di muovere il sostituto artificiale si ricorreva a una sorta di "trucco": la protesi veniva infatti controllata e mossa tramite la contrazione di un muscolo.

Questo sistema non solo richiedeva un certo tempo per essere padroneggiato, ma inseriva un sensibile lasso di tempo tra la decisione di compiere un movimento e il movimento stesso.

Con il sistema di Össur, chiamato IMES (Implanted MyoElectric Sensor), cambia tutto: il segnale inviato dal cervello per far muovere l'arto prosegue naturalmente lungo i nervi sino al punto in cui l'arto è stato amputato; lì viene raccolto da dei sensori integrati nel circostante tessuto muscolare.

Sondaggio
La tecnologia attuale rende già possibile avere dei ''superpoteri'' che un tempo sembravano appannaggio solo dei personaggi di fantasia. Quale non vedi l'ora di avere?
La capacità di respingere i proiettili, come Superman.
La resistenza alla fatica e alle ferite, come Batman.
Il "senso di ragno" di Spider-Man.
L'armatura di Iron Man.
L'invisibilità, come la Donna Invisibile.
Il "senso radar" di Daredevil.
La telecinesi, come Jean Grey degli X-Men.
Il governo dell'elettricità, come Fulmine Nero.
La vista di Robocop.

Mostra i risultati (2064 voti)
Leggi i commenti (2)

I sensori inviare quindi un segnale wireless alla protesi - in questo caso, il piede artificiale Proprio Foot - facendola muovere.

L'utilizzo risulta quindi naturale, e ci sono anche altri vantaggi: l'inserimento dei sensori richiede un'operazione della durata di appena 15 minuti e una sola incisione lunga un centimetro. Inoltre l'alimentazione è fornita da piccole bobine magnetiche che non hanno bisogno di essere sostituite.

Gudmundur Olafsson, uno dei pazienti che si sono offerti per consentire all'azienda di fare i test e ha passato 14 mesi a utilizzare Proprio Foot con IMES, ha dichiarato: «È davvero surreale. La prima volta, onestamente, ho iniziato a piangere. Potevo muovere la caviglia, e in sostanza erano 11 anni che non l'avevo più».

Össur prevede di poter immettere sul mercato questa soluzione entro cinque anni al massimo, dopo aver condotto una nuova serie di test clinici su larga scala. Al momento non si sa quale possa essere il prezzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La mano artificiale che fa ''sentire'' le dita
La gabbia toracica in titanio stampata 3D
Muscoli artificiali con oro e cipolle
Il pene robot che ripristina il piacere
L'esoscheletro approvato dalla Food and Drug Administration
La mano bionica con il senso del tatto
Una cornea artificiale per ridare la vista
La retina fotovoltaica che cura la cecità

Commenti all'articolo (3)

A me è venuto in mente l'uomo da un milione di dollari
2-6-2015 11:04

Oooh! Hanno portato nella realtà gli automail di full metal alchemist :o
2-6-2015 09:25

(Per un errore l'articolo era andato online ieri sera. Ora è disponibile)
31-5-2015 09:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2849 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics