Netflix a caccia di pirati

Eppure un tempo il gigante dello streaming amava i pirati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-03-2016]

netflix pirati

La recente antipatia di Netflix per i pirati è ormai nota e dimostrata dal recente inasprimento della lotta a proxy e VPN. In questo caso parlare di pirateria è forse un po' improprio, ma si tratta comunque di accesso formalmente illegale a dei contenuti).

Il gigante dello streaming non ha però intenzione di limitarsi a queste azioni: ha infatti intrapreso una campagna per eliminare le copie pirata dei propri show originali.

Per ora ciò si è tradotto nella segnalazione a Google dei link a materiale pirata, usando il servizio messo a disposizione da Google stessa in ossequio al DMCA, la legge americana sul diritto d'autore. La prima segnalazione del 2016 comprende 71.861 link che rimandano a siti di streaming e di torrent ma anche file locker presso i quali si possono trovare contenuti appartenenti a Netflix, quali House of Cards, Narcos e The Ridiculous 6.

Una prima richiesta di rimozione c'era in effetti già stata alla fine del 2015, quando Netflix aveva segnalato appena 3.000 link: adesso l'impegno contro la pirateria s'è fatto più serio.

È improbabile che Netflix pensi di poter sradicare la pirateria in questo modo: è molto più facile che stia semplicemente cercando di rendere difficile il ritrovamento illegale dei propri contenuti, per trasformare i pirati in clienti paganti.

Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1475 voti)
Leggi i commenti (16)

Dopotutto, il suo rapporto con la pirateria è sempre stato piuttosto ambivalente. Anzi, fino a tempi recente Netflix non si diceva particolarmente preoccupata dai pirati: utilizzava addirittura i dati sui contenuti più scaricati illegalmente per capire quali show e film rendere disponibili nei vari Stati.

«Sicuramente c'è gente che si rivolge ai torrent, in tutto il mondo, ma in qualche modo è proprio questo che crea la domanda» aveva dichiarato a suo tempo Reed Hastings, che di Netflix è CEO.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Bug di Chrome permette di vedere gratis Netflix e altri servizi
UE, un link non viola il copyright
Meno Tv, più Netflix
Smartflix, l'intero catalogo di Netflix a portata di clic
Netflix contro le Vpn, sale la protesta

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo approccio con la tecnologia?
La ostacolo con tutte le mie forze: porta solo guai, inquinamento, distruzione e guerra. Il mio stile di vita ideale e' quello degli Amish della Pennsylvania.
Sono poco interessato, uso le macchine al minimo indispensabile, e solo per l'utilizzo pratico. Per esempio, uso il telefono per comunicare, l'auto per muovermi sulle lunghe distanze e il computer per fare strani calcoli elaborati.
La tecnologia non e' buona o cattiva, essa si limita a fornirci degli strumenti piu' potenti. Se vengono usati a fin di bene o male, il merito o la colpa sono solo nostri.
Amo circondarmi di macchinette che fanno cose fino a ieri impensabili. Essere aggiornato e' per me un sottile godimento, per certi versi una piacevole dipendenza.

Mostra i risultati (4015 voti)
Aprile 2021
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 11 aprile


web metrics