Chrome 50 abbandona Windows XP e Vista

Il browser di Google non supporta più neanche le vecchie versioni di Mac OS X.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2016]

Chrome50xpvista

Chrome, il browser di Google, ha appena raggiunto il traguardo simbolico della cinquantesima versione e, per l'occasione, ha deciso di abbandonare un po' di zavorra.

Chrome 50 infatti non supporta più alcuni vecchi sistemi operativi: Windows XP, Windows Vista, OS X 10.6, OS X 10.7 e OS X 10.8.

Chi continua a usare questi sistemi non riceverà l'ultimo aggiornamento né ulteriori aggiornamenti in futuro: ciò significa dovrà continuare a usare Chrome 49 anche qualora venissero scoperte delle falle che riguardano questa versione, perché non potrà installare le edizioni più recenti.

Naturalmente, chi ancora dovesse usare Windows XP dovrebbe avere ben altre preoccupazioni, dato che il supporto a questa vetusta edizione di Windows è cessato ormai da un paio d'anni.

Uno scenario simile è quello che coinvolge gli utenti di Mac OS X, poiché anche il supporto alle versioni citate è già cessato.

Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (2020 voti)
Leggi i commenti (17)

L'unico sistema ancora supportato (seppure nella fase di supporto extended) è Windows Vista, che verrà abbandonato da Microsoft soltanto tra un anno, nell'aprile del 2017.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft frena gli utenti che abbandonano Edge
4 utenti su 10 non abbandonano Windows XP
Un PC su quattro ha ancora Windows XP

Commenti all'articolo (2)

Posso capire xp ma vista non costava nulla supportarlo ancora un pò su linux hanno cessato il supporto se non hai i 64 bit... e i vecchi pc? per fortuna c'è firefox
24-4-2016 21:23

Una mossa di comune accordo con M$ e Apple per costringere gli utenti a cambiare SO anche se tali SO sono ufficialmente ancora supportati... solito comportamento prevaricatore e supponente. :twisted:
21-4-2016 19:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1787 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics