Telecom Italia, cambio della guardia per ridurre i costi

Il nuovo capo del personale Francesco Micheli ha il compito di far risparmiare milioni all'azienda, ma senza licenziare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-05-2016]

telecom italia ristrutturazione

Il nuovo assetto azionario di Telecom Italia, dominato, dalla francese Vivendi di Vincent Bolloré, ha prodotto una nuova fuoriuscita dopo quella di Marco Patuano, sostituito come AD da Flavio Cattaneo nelle settimane scorse.

L'attuale capo del personale di Telecom, Mario Di Loreto, ha rassegnato le proprie dimissioni, che ha presentato per andare ad assumere un nuovo incarico in una multinazionale.

Di Loreto, proveniente da Barilla, aveva sostituito Antonio Migliardi, protagonista nel 2009 di un durissimo confronto con i sindacati delle Telco a causa dell'introduzione massiccia dei contratti di solidarietà.

Di Loreto aveva voluto dar vita a un nuovo corso per quanto riguarda le relazioni sindacali e interne, creando un'azienda «più social network», con un'attenzione spiccata al welfare aziendale, e avviando un dialogo sindacale che ha avuto anche forti momenti di tensione e insuccessi.

Ora la carica di direttore del personale di Telecom Italia passa a Francesco Micheli, già capo del personale di Poste Italiane e di importanti banche, esperto di ristrutturazioni aziendali attuate con strumenti negoziati con i sindacati.

Sondaggio
Telecom Italia ha scelto il marchio TIM per tutta la sua offerta commerciale di telefonia fissa, mobile e Internet, cambiando il logo. Cosa pensi del nuovo logo? Scegli un'opzione tra le seguenti e commenta nel forum.
Mi piace.
Non mi piace.
Preferivo il precedente.
Non mi interessa.
Sempre di più si dà troppa importanza all'immagine e poca alla sostanza.

Mostra i risultati (1931 voti)
Leggi i commenti (9)

Micheli dovrebbe contribuire all'ambizioso piano di riduzione dei costi annunciato dall'amministratore delegato Cattaneo ai sindacati, che dovrebbe venir attuato senza licenziamenti, smentiti sia dall'azionista Vivendi che dallo stesso Cattaneo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Tim, aumentano i ricavi ma la qualità è in bilico
Telecom sceglie il successore di Patuano
Tim: Finisce l'era Patuano, inizia l'era del ''signor Ferilli''?
Telecom Italia: bye bye, Italia

Commenti all'articolo (2)

Qualche taglio agli stipendi dei manager, lui compreso, no eh?
21-5-2016 15:06

{paolino}
Modalità di rifornimento Gentile collega, facendo seguito a quanto già comunicato il 31 marzo u.s., Ti rinnovo la disposizione di servizio riguardante l'obbligo di far rifornimento all'auto sociale con la modalità "Iperself". È un'accortezza attraverso la quale tutti insieme contribuiamo nel concreto al contenimento delle spese... Leggi tutto
13-5-2016 14:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2241 voti)
Marzo 2019
WhatsApp in crisi, Telegram guadagna milioni di nuovi utenti
I portatili HP rischiano di prendere fuoco per colpa della batteria
La rete e il mercato dei guardoni
Effetto Iliad: Vodafone dichiara 1.130 esuberi
Google: C'è una falla in Windows 7, passate a Windows 10
Intelligenza artificiale genera volti, appartamenti, manga. E gattini
Falla in Word permette di aggirare i sistemi di sicurezza
Facebook: tutti possono trovarvi dal numero di telefono, anche nascosto
USB 4, velocità sino a 40 Gbit/s e tutti i benefici di Thunderbolt
Da Western Digital la microSD da 1 Tbyte più veloce del mondo
Febbraio 2019
A proposito di quell'intelligenza artificiale di OpenAI troppo pericolosa da pubblicare
Swatch contro Samsung: Ha copiato i nostri orologi
Servi dello smartphone che ci doveva servire
Azienda italiana lascia esposto online l'intero archivio clienti
WinRAR, falla vecchia di 14 anni minaccia 500 milioni di utenti
Tutti gli Arretrati


web metrics