È ufficiale, anche le sigarette elettroniche fanno male alla salute

Contengono piombo e arsenico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-02-2018]

sigarette elettroniche metalli tossici

Piombio, cromo, persino arsenico: è questo ciò che respirano quanti fanno uso di sigarette elettroniche stando a un recente studio pubblicato sull'Environmental Health Perspectives.

Autori della ricerca sono alcuni studiosi della Johns Hopkins University, i quali hanno preso in esame 56 diversi dispositivi presi in prestito da utenti abituali di e-sigarette: l'obiettivo era infatti mettere alla prova apparecchi effettivamente usati, così da tenere in considerazione anche eventuali modifiche e dell'inevitabile usura.

Tre sono gli elementi che sono stati sottoposti a esame: il liquido adoperato, quello presente nella "camera" interna della sigaretta elettronica, e l'aerosol emesso.

I ricercatori hanno così trovato conferma a una delle loro ipotesi, ossia il fatto che la resistenza usata per trasformare il liquido in vapore rilascia metalli tossici.

Sondaggio
I telefonini diventano sempre più potenti e sono dotati di fotocamere sempre migliori: a quella sul retro spesso se ne aggiunge una frontale, per meglio scattare i selfie. Per quanto riguarda l'utilizzo che ne fai tu personalmente, lo smartphone ha sostituito la fotocamera compatta tradizionale?
Sì. Non ho praticamente più bisogno di portarmi dietro la fotocamera perché quella dello smartphone è più che sufficiente per le mie esigenze nella maggior parte delle occasioni.
In parte. Sebbene la fotocamera sullo smartphone sia indubbiamente comoda, spesso ho la necessità di scattare foto di qualità migliore e con un dispositivo dedicato, quindi utilizzo molto anche la fotocamera.
No. Non posso fare a meno di portarmi dietro la fotocamera compatta, che per le mie esigenze non può affatto essere sostituita da uno smartphone.

Mostra i risultati (1367 voti)
Leggi i commenti (12)

Il liquido in sé, infatti, generalmente non contiene quantitativi significativi di elementi pericolosi. Ma quando esso viene riscaldato all'interno dell'apparecchio, in oltre la metà dei casi considerati esso viene "arricchito" di livelli non indifferenti di cromo, nichel e piombo.

Non solo: in oltre il 10% dei campioni esaminati sono state trovate tracce importanti di arsenico, presenti già nel liquido di partenza. Se la presenza dei metalli citati in precedenza è da ascrivere alla resistenza metallica, quella dell'arsenico è più misteriosa.

«Abbiamo scoperto» - commenta uno degli autori dello studio, la dottoressa Ana Maria Rule - «che i tassi di emissione delle sigarette elettroniche sono simili a quelli delle sigarette per quanto riguarda elementi come cromo, nichel, zinco, piombo e argento (tutti tossici per i polmoni). E abbiamo trovato concentrazioni inferiori, nelle e-sigarette, di cadmio e arsenico».

È importante infatti non dimenticare che, se le sigarette elettroniche possono contenere elementi velenosi, anche quelle tradizionali naturalmente non ne sono prive; anzi, sono presenti in quantità maggiore.

Ciò che però preoccupa la dottoressa Rule è che «sappiamo che ci sono molti giovani utenti di e-sigarette che non hanno mai fumato». Convinti che il fumo elettronico non sia pericoloso, a differenza di quello di tabacco, ne usano e ne abusano.

In realtà - spiega ancora la dottoressa - bisognerebbe ricordarsi che per un fumatore è corretto fare un paragone tra sigarette normali ed elettroniche, finendo per preferire queste ultime in quanto meno dannose; ma per un non fumatore, il paragone da fare è tra la sigaretta elettronica e l'aria dell'ambiente in cui si trovano.

Per costoro, passare da nulla al fumo elettronico significa non certo ridurre il rischio di incorrere in problemi di salute, ma aumentarlo.

«I nostri risultati» - conclude la dottoressa - «si aggiungono alle prove esistenti che dimostrano come le e-sigarette siano una fonte importante di una gran varietà di metalli tossici. A causa della potenziale tossicità che risulta dall'esposizione cronica ai metalli presenti nell'aerosol delle e-sigarette, servono ulteriori ricerche al fine di quantificare con precisione l'esposizione ai metalli che risulta dall'uso delle e-sigarette, nonché le implicazioni per la salute umana, e per supportare l'introduzione di standard normativi a protezione della salute pubblica».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La sigaretta elettronica che infetta il Pc
Benestanti e meno abbienti avvelenati da tossine diverse
Sigarette elettroniche, arriva la tassa che fa raddoppiare i prezzi
Malware nelle sigarette elettroniche
Lo sboom della sigaretta elettronica
Le sigarette elettroniche non fanno male al cuore
La sigaretta elettronica che riconosce gli altri fumatori
Niente sigarette elettroniche per gli under 16
Sigaretta elettronica, al via la sperimentazione
"Le sigarette elettroniche regolamentate come le tradizionali"

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

A me, francamente, sia lo studio che l'impostazione dell'articolo di ZN non sembrano così smaccatamente di parte. Quello che io evinco leggendo è che anche le sigarette elettroniche fanno male alla salute ovvero non fanno più male delle sigarette normali ma sono più dannose del non utilizzarle cosa che non mi sembra particolarmente... Leggi tutto
4-3-2018 16:26

Dispiace una pubblicazione acritica e, anzi (come ha fatto notare qualcuno), anche un po' faziosa, da parte di zeusnews
3-3-2018 09:25

Chiaramente uno studio che favorisce l'industria del tabacco, che una storia pluriennale di studi taroccati per sminuire la pericolosità del tabacco, quindi una storia da prendere con le pinze
2-3-2018 17:49

{Haggart}
Ancora una volta i risultati quasi approssimativi di uno studio pseudo-scientifico (manipolato dai grandi produttori di sigarette) viene travisato. Per fortuna qualche media resiste ancora; i link sorgenti della mia risposta sono qui (vi dovrete armare di traduttore, mi dispiace) : - link[/url] -... Leggi tutto
2-3-2018 08:33

Pensa che io l'ho interpretata in senso opposto. Data la ricerca che mi sono andato a leggere, è più rischioso vivere in alcune città che fumare la e-sig in campagna.
1-3-2018 16:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3260 voti)
Giugno 2018
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Huawei brevetta lo smartphone ''tutto schermo''
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Lo smartphone pieghevole di Samsung con doppio display
Pseudoscienza al potere oggi: Sud Africa, Spagna, Stati Uniti
Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento
Ubisoft: ''Le console sono destinate a sparire: ancora una generazione e poi basta''
Bug in Facebook rende pubblici i post privati di 14 milioni di utenti
Microsoft affonda i datacenter per tenerli freschi
L'auto volante di Larry Page: si impara a guidare in meno di un'ora
Microsoft compra GitHub e i programmatori scappano
Il primo attacco informatico della storia... nel 1834?
Medico fa causa a paziente per una recensione negativa online
L'attacco sonico che manda in crash il sistema e rovina gli hard disk
Maggio 2018
Semplicità
Tutti gli Arretrati


web metrics