Facebook agli utenti: "Siete d'accordo con l'invio di foto osé di ragazzini?"



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-03-2018]

facebook adescamento minori sondaggio

Ha scatenato immediatamente una marea di polemiche l'ultimo sondaggio che Facebook ha sottoposto ad alcuni dei propri utenti.

In pratica, ha chiesto loro se sarebbero d'accordo con l'avallo dell'adescamento di minori tramite il social network. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ciò che condividi è permanente.
Segnala tutto ciò che ti mette a disagio.
Il mio consiglio è un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1931 voti)
Leggi i commenti (32)
«In un mondo ideale in cui puoi decidere le politiche di Facebook» - ha chiesto il sito di Mark Zuckerberg - «come gestiresti questa situazione: un messaggio privato in cui un uomo adulto chiede a una ragazzina di 14 anni delle fotografie a contenuto sessuale».

Le risposte possibili, così come catturate da uno screenshot del giornalista del Guardian Jonathan Haynes, sono: «Questo contenuto dovrebbe essere accettato su Facebook, e non mi creerebbe disturbo vederlo»; «Questo contenuto dovrebbe essere accettato su Facebook, ma non voglio vederlo»; «Questo contenuto non dovrebbe essere accettato su Facebook, e nessuno dovrebbe poterlo vedere» e «Non ho opinioni su questo argomento».

Che cosa manca? Qualcosa del tipo «Un messaggio del genere dovrebbe essere immediatamente segnalato alla polizia», per esempio.

C'è di più: Facebook sembra credere di costituire un mondo a parte, in cui le leggi dei singoli Stati in fondo non hanno un vero valore.

Sempre riguardo alla stessa situazione - un adulto che chiede foto osé a una minorenne - un'altra domanda chiede agli utenti di scegliere chi, in questo caso, «dovrebbe decidere le regole» da seguire in proposito.

«Facebook dovrebbere decidere in autonomia», «Degli esperti esterni dovrebbero decidere le regole e spiegarle a Facebook» e «Gli utenti di Facebook dovrebbero decidere le regole con un voto e spiegarle a Facebook» sono le alternative proposte.

Da nessuna parte viene menzionato il fatto che, nella maggior parte delle nazioni, un comportamento come quello ipotizzato è un reato nel mondo reale, e non c'è bisogno di decidere alcunché: la legge già definisce quella situazione.

fb 01

Non appena le proteste sono esplose, il social network ha pensato di correre ai ripari: un portavoce ha dichiarato che l'adescamento di minori su Facebook è vietato, e non ci sono piani per cambiare questa situazione.

Perché allora spedire un sondaggio tanto controverso? Secondo il portavoce, semplicemente perché di tanto in tanto a Facebook piace ricevere «dalle persone un feedback sugli standard della comunità».

fb 02

«Capiamo» - ha concluso il sito in blu - «che questo sondaggio fa riferimento a contenuti offensivi che sono già proibiti su Facebook e non abbiamo alcuna intenzione di permetterli. Perciò abbiamo fermato il sondaggio».

Sarà anche vero, ma questa dichiarazione ha tutta l'aria di una pezza messa in fretta e furia dopo aver constatato le dimensioni del vespaio sollevato. Viene comunque da chiedersi quale altra reazione pensassero mai di ottenere rivolgendo domande come quelle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Francamente sono basito proprio dalla ragione e dalla valutazione di opportunità da parte di FB di lanciare un sondaggio del genere che, di minima, tende a sovvertire o, quantomeno, a mettere in dubbio quelle che sono leggi sacrosante nella maggior parte dei paesi in cui FB opera. E' questo aspetto che mi inquieta maggiormente. Delle... Leggi tutto
10-3-2018 14:41

Non è mica detto. Fb, ricordo aveva regole rigide in fatto di nudo, ad esempio non è (o era) consentito, postare immagini anche solo con seno nudo. Erano molto contestati per questo, e considerati pudici o moralisti. E comunque ha ragione Zio_LoneWolf, quanti avranno detto la verità e quanti no? Anche se il sondaggio fosse anonimo,... Leggi tutto
9-3-2018 13:23

A parte il banale "parlate male di me, basta che ne parliate", la trovo una possibilità plausibile. Occorre constatare che non è infrequente la circostanzza in cui le norme prodotte dal legislatore non coincidono affatto con il comune sentire di gran parte o comunque di una parte significativa della popolazione - numerosi... Leggi tutto
9-3-2018 11:17

Va bene, hanno fatto un sondaggio che punta sulla morale... Ok, e allora? Se il risultato (che conoscono solo loro, mi sembra) fosse stato "Yahoo! fatecele vede' tutte!" poi cosa avrebbero fatto? La fiera della bambina nuda? Per farsi chiudere il sito e finire tutti in galera? :shock:
9-3-2018 02:33

Non è che le permette, o le permetterà...hanno fatto un sondaggio, che sta al di fuori 'della legge', ma punta sulla 'morale' della gente. Se tu hai scritto la parola 'negro', bisognerebbe capire in quale contesto, e chi ti ha segnalato. Io non sono più iscritta, ma ricordo che si potevano fare segnalazioni, per contenuti non appropriati.
8-3-2018 19:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1726 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 giugno


web metrics