Sì, Cambridge Analytica ha chiuso. Ma è già rinata



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-05-2018]

cambridge analytica chiude

In queste ore la notizia più importante, rilanciata anche da giornali e telegiornali, pare essere la chiusura di Cambridge Analytica. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2551 voti)
Leggi i commenti (29)
I motivi dovrebbero essere chiari a chiunque non sia vissuto in una grotta fino a oggi: lo scandalo generato dai dati ricevuti impropriamente da Facebook, e l'uso fattone, ha portato i dirigenti a questa decisione.

Pare che inizialmente il consiglio di amministrazione avesse preso in considerazione l'idea di cambiare semplicemente nome all'azienda.

Tuttavia, poi i membri hanno preferito chiudere tutto, adducendo come causa «la copertura ingiustamente negativa ricevuta a opera dei media», che ha «reso impossibile continuare l'attività».

Tutto finito, quindi, per i malvagi nemici della privacy? Non proprio.

Infatti negli stessi edifici in cui ha sede Cambridge Analytica ha sede anche un'altra azienda, chiamata Emerdata Limited, che è stata fondata lo scorso anno e si occupa di «analisi dei dati, hosting, e attività correlate».

La cosa curiosa è che le due aziende hanno in comune molti dirigenti e investitori, compresi i fondatori e maggiori finanziatori di Cambridge Analytica.

Il sospetto che si tratti quindi soltanto di una sceneggiata, e che presto le attività riprendano con Emerdata, è tutt'altro che fumoso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Zuckerberg davanti all'Europarlamento, la diretta in streaming
Facebook, Mark Zuckerberg pensa a una versione a pagamento
Facebook respinge le accuse: ''No, non è l'utente il nostro prodotto''
Facebook: ''La crescita è tutto, anche a costo di uccidere''

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Direi che sia una certezza a meno che i governi non decidano di agire in modo deciso e pesante nei confronti di questi abusi... ah, già, dimenticavo che i governi nascono proprio grazie a questi abusi... :blackhumour: Leggi tutto
6-5-2018 14:56

:malol: :malol: :malol: Leggi tutto
5-5-2018 23:25

Almeno questa si qualifica già nel nome: e-merdata ;-)
5-5-2018 22:09

{paolo del bene}
Volevate dire M***Ata?
4-5-2018 21:20

e si è dichiarata insolvente.. sarà difficile perseguire i responsabili (ammesso si riesca a identificare un reato) e tanto meno far pagare i debiti.. Mi sa di poca giustizia.
4-5-2018 11:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2117 voti)
Gennaio 2019
Un futuro senza chiavette USB
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Pubblicata la ''master list'' degli hacker
Un intero computer (completo di schermo e tastiera) all'interno di un mouse
Non è reato filmare una donna nuda in casa sua se non usa le tende
Sei consigli per difendersi dal ransomware
Windows 7 riconosciuto come contraffatto dopo le ultime patch
IoT sotto attacco: ora tocca alle vasche idromassaggio
Apple taglia la produzione di iPhone: l'obsolescenza programmata non funziona più
Il primo computer quantistico progettato per applicazioni commerciali
Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze
Otter Browser, il vero successore di Opera Classic
Mozilla sperimenta gli spot in Firefox. Gli utenti insorgono
Richard Stallman fa i complimenti a Microsoft
Dicembre 2018
Microsoft cambia Pulizia Disco per salvare gli utenti sbadati da sé stessi
Tutti gli Arretrati


web metrics