Facebook abbatte l'Aquila che doveva portare Internet ovunque



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2018]

facebook aquila drone stop

Il sogno di Facebook - Internet in ogni angolo del globo tramite una flotta di droni perennemente in volo - è tramontato.

Il social network ha infatti pensionato il progetto Aquila, cessando la progettazione e la produzione interna dei velivoli, e sta preparandosi alla chiusura della fabbrica relativa.

Il motivo di questa decisione non è una improvvisa mancanza di interesse nell'eliminazione del digital divide. Piuttosto, a Menlo Park si sono resi conto che i grandi nomi dell'industri aerospaziale hanno delle soluzioni molto efficienti già pronte.

Così, il social network si limiterà a studiare lo sviluppo di sistemi per l'accesso a Internet ad altitudini elevati, lasciando la costruzione dei mezzi per raggiungere tali altitudini ad altri.

Occorre anche dire che la vita dell'Aquila è stata molto movimentata: oltre ai fallimenti tecnici - qualche drone s'è schiantato durante i test - ci sono stati anche problemi di accordi e difficoltà nello stabilire una cornice legale in cui operare.

Sondaggio
Quale è il motivo principale della tua scelta di cambiare fornitore di ADSL o di fibra ottica?
Maggiore velocità
Tariffe più convenienti
Tv in aggiunta
Telefonia mobile in aggiunta
Altro

Mostra i risultati (1487 voti)
Leggi i commenti (8)

Ora queste ultime difficoltà si avviano verso la risoluzione: per il prossimo anno è prevista una serie di incontri con gli enti regolatori per stabilire le norme e i requisiti tecnici per queste nuove modalità di accesso alla Rete.

L'Aquila insomma è atterrata definitivamente (come avevano già fatto i droni di Google), ma Facebook ancora è interessata alla diffusione di Internet: se poi ciò corrisponderà all'accesso a tutto il web, o solo a Facebook, resta ancora da vedere.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le Internet-mongolfiere di Google sono quasi realtà
Google rinuncia ai droni a energia solare
L'Aquila di Facebook finisce sotto indagine
L'Aquila di Facebook spicca il volo per portare Internet ovunque
Le Internet-mongolfiere di Google, un anno dopo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1960 voti)
Maggio 2020
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Pubblicano vecchie foto delle vacanze: denunciati e multati
Tutti gli Arretrati


web metrics