Honor Magic 2, lo smartphone senza bordi e con fotocamera a scomparsa



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-09-2018]

Honor Magic 2

All'IFA di quest'anno Huawei, presentandosi con il proprio sotto-marchio Honor, ha svelato in anteprima lo smartphone Honor Magic 2.

La particolarità di questo esemplare, che sarà lanciato soltanto nel prossimo futuro, sta nel fatto che è davvero un modello "tutto schermo": lo spazio concesso alla cornice è davvero risicatissimo.

A dire la verità non si tratta del primissimo smartphone a mostrare questa caratteristica, ma è il primo ad aver trovato una soluzione interessante al problema che affligge tutti i dispositivi bezel-less: se tutto lo spazio è dedicato allo schermo, dove si mette l'indispensabile fotocamera per i selfie?

La risposta di Honor è pragmatica: la si nasconde in uno slider, facendola diventare una fotocamera a scomparsa.

Se un tempo c'erano telefonini con tastiera a scomparsa, che poteva apparire facendo scorrere la slitta su cui era montata, oggi il suo posto è stato preso dall'apparentemente più amata fotocamera frontale.

Sondaggio
Scegli una risposta e poi leggi questa pagina.
E' nato prima il telefono
E' nato prima il fax

Mostra i risultati (2071 voti)
Leggi i commenti (8)

Al di là di questa peculiarità, l'Honor Magic 2 vanta uno schermo Oled da 6,1 pollici e si bassa sul SoC Kirin 980, ancora non rilasciato ma che dovrebbe essere tanto veloce quanto il prossimo membro della famiglia Snapdragon e l'Apple A12.

Le altre specifiche sono ancora sotto segreto. L'unica ulteriore informazione a disposizione è il supporto alla tecnologia di ricarica rapida proprietaria di Huawei.

Per ulteriori notizie, secondo quanto rivelato dal presidente di Honor in persona, bisognerà attendere almeno un paio di mesi.

Qui sotto, il teaser ufficiale di presentazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

A guardare il teaser mi pare che la caratteristica della telecamera a scomparsa sia ancora più un concept che qualcosa di reale e funzionante: in un primo momento si vede il telefono con lo schermo a filo dei bordi poi, immagine successiva senza alcuna transizione, c'è un estensione del telefono con la telecamera che non si capisce né... Leggi tutto
8-9-2018 14:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1324 voti)
Settembre 2022
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics