L'app che rivela lo stress tramite smartwatch



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-01-2019]

screenshot.2

Soldier.ly ha sviluppato la prima app al mondo per che rileva lo stress tramite gli smartwatch, offrendo agli utenti assistenza in tempo reale.

L'applicazione Soldier.ly, approvata dalla US Food and Drug Administration, rileva lo stress e interviene quando emergono segnali di quest'ultimo.

Il nome dell'app tradisce le proprie origini "militari", in quanto è stata sviluppata originariamente per ridurre i suicidi tra i veterani dell'esercito statunitense.

I problemi di salute mentale, informa la startup, colpirebbero attualmente circa 700 milioni di persone in tutto il mondo.

Soldier.ly è stata premiata recentemente da Zurich nella prima edizione dell'Innovation World Championship. Il concorso, lanciato ad agosto 2018, ha visto la partecipazione di oltre 450 startup del comparto insurtech a livello mondiale, divisi in cinque categorie: Smart Homes and Buildings, Digital Health, Pianificazione finanziaria, Mobilità e Wildcard option.

Sondaggio
Da dove scarichi di solito i file (app, film, libri, giochi)?
Scarico i file da fonti sempre diverse
Scarico file da siti di cui mi fido
Non scarico molti file e presto sempre attenzione al sito da cui li scarico
Scarico i file solo da negozi online e da app store di fiducia
Non scarico nulla

Mostra i risultati (1315 voti)
Leggi i commenti (12)

Le insurtech vincitrici collaboreranno con Zurich, con l'obiettivo di sviluppare programmi pilota per offrire i loro prodotti e servizi nei paesi e nelle regioni selezionate.

L'app sarà disponibile nelle prossime settimane nelle versioni Android e iOS.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo una ricerca dell'Australian Relationship Queensland, tra tecnologia e solitudine esisterebbe un collegamento. Secondo te:
╚ la solitudine che spinge le persone a usare "pi¨ tecnologia".
╚ l'utilizzo massiccio di tecnologia che porta le persone a isolarsi e, conseguentemente, a provare solitudine.
Le due cose non sono affatto correlate.

Mostra i risultati (1324 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics