Cortana si separa dalla ricerca di Windows e guadagna un'app a sé stante



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-06-2019]

cortana app

Cortana, l'assistente virtuale integrato in Windows 10, non ha mai ricevuto molti apprezzamenti da parte degli utenti, i quali per la maggior parte hanno preso a considerarla un'importuna presenza che si palesa quando si vuole eseguire una semplice ricerca.

Microsoft ha ascoltato queste lamentele e, nell'ultima build di Windows 10 per gli iscritti al programma Insider (la 18922), ha finalmente fatto ciò che ci si aspettava da tempo: ha separato Cortana dalla ricerca.

A seguito di questa mossa Cortana non scompare: ora però ha una propria app a sé stante, diversa dalla Search App, che si trova attualmente in beta ed è nascosta nella build 18922.

Attivarla tuttavia non è difficile: basta aprire la finestra di dialogo Esegui e dare il comando ms-cortana2. Ovviamente è necessario che la versione di Windows 10 in esecuzione sia la build 18922.

La prima volta che si decide di adoperare Cortana Beta è necessario effettuare l'accesso con il proprio account Microsoft; quindi bisogna scegliere se concedere a Cortana tutta una serie di permessi per l'accesso a informazioni personali.

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1600 voti)
Leggi i commenti (5)

A quel punto l'app è pronta, e può essere utilizzata nel modo in cui si era abituati quando Cortana e ricerca coincidevano: in altre parole, si possono porre domande sui più svariati argomenti e Cortana risponderà appoggiandosi alle risorse di Bing.

Il fatto che questa versione di Cortana sia ancora in beta indica ovviamente che Microsoft deve ancora rifinire e potenziare l'app, ma dà già un'idea su quale sarà l'evoluzione dell'assistente personale di Windows 10.

cortana app

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft disattiva Cortana durante l'installazione di Windows 10
Cortana, è l'ora del makeup: nuova interfaccia e nuove funzioni
Falla in Cortana permette di cambiare le password di Windows anche a Pc bloccato
Cortana consente agli hacker l'accesso al Pc, anche a sistema bloccato
Cortana ficca il naso nelle chat via Skype
Cortana e Alexa lavoreranno insieme
Microsoft porta Cortana sugli elettrodomestici

Commenti all'articolo (2)

Almeno si può non attivare... ti pare poco? :wink:
28-6-2019 18:19

{aldolo}
che non si puo' disinstallare ovviamente
23-6-2019 06:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5084 voti)
Novembre 2019
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Tutti gli Arretrati


web metrics