Lo pneumatico senz'aria di Michelin e GM



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-07-2019]

uptis 01

Prima di partire per le vacanze è buona norma controllare lo stato e la pressione degli pneumatici (compreso quello di scorta) per evitare spiacevoli sorprese durante il viaggio.

Dal 2024, però, questa routine potrà essere solo un ricordo. Michelin e GM hanno infatti unito le forze per portare sul mercato entro quell'anno Uptis, un prototipo di ruota che non utilizza più il vecchio concetto dello pneumatico pieno d'aria, ma una struttura leggera e robusta in grado di sopportare asperità della strada e forature.

Uptis sta per Unique Punctureproof Tire System, un nome che sottolinea il pregio principale, per gli automobilisti, di questa soluzione: dimenticarsi per sempre del rischio di bucare una ruota.

Non facendo uso d'aria, Uptis non deve nemmeno essere periodicamente sottoposto a controlli per verificarne la pressione, e ciò non lo rende soltanto comodo per il suo proprietario: è anche più sicuro delle soluzioni tradizionali, dato che uno pneumatico sgonfio può costituire un pericolo.

Inoltre, GM e Michelin nel realizzare Uptis hanno preso in considerazione anche l'aspetto ecologico: uno pneumatico che non si fora né viene danneggiato dalle asperità dell'asfalto, grazie alla sua particolare struttura, consente di produrre meno rifiuti.

Sondaggio
Dove alloggerai (o hai alloggiato) durante le vacanze, quest'anno?
In un campeggio.
In un hotel.
In una casa in affitto.
In un villaggio turistico.
In un agriturismo.
In un ostello della gioventù.
Nella mia seconda casa.
A casa di parenti o di amici.
A casa mia: niente vacanze quest'anno.

Mostra i risultati (2917 voti)
Leggi i commenti (20)

Infine Uptis, nella sua versione definitiva, avrà altre tre caratteristiche: potrà essere stampato 3D, sarà ecosostenibile (in quanto realizzato con materiali biocompatibili) e sarà uno pneumatico "connesso", ossia comunicherà in tempo reale le proprie condizioni al sistema di bordo dell'auto.

uptis 02
uptis 03
uptis 04

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

{Ruzzolo}
Mi da l'impressione di essere piu' pesante. Il fatto che sia di sezione "quadra" lo rende piu' aderente ... ma prima di dire se sia davvero una rivoluzione, lo voglio vedere adottato in massa. Sui camion potrebbe essere una soluzione.
23-7-2019 10:23

Per non parlare del probabile lancio dei sassolini della ghiaia inopportunamente raccolti prima di poter procedere alla pulizia...
15-7-2019 19:07

{Johannes}
Vendita di pneuma fritta... Vorrei proprio vedere una macchina con le gomme di questo tipo dopo aver attraversato un terreno fangoso o ghiaioso. E il proprietario che dopo comincia a invocare (impropriamente) tutti i santi mentre pulisce le gomme. :-D
13-7-2019 15:56

E comunque è sbagliato chiamarlo pneumatico in quanto non usa l'aria (pneuma)...
13-7-2019 15:18

Questa invece è un affermazione alquanto gratuita, nella maggior parte dei casi le gomme forate si riparano e, una volta che il battistrada è finito, sia quelle tradizionali che queste devono essere smaltite o riciclate in qualche modo. Leggi tutto
13-7-2019 14:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2887 voti)
Luglio 2024
La Marina tedesca cerca una soluzione per sostituire i floppy da 8 pollici
WhatsApp, arriva la trascrizione automatica dei messaggi vocali
10 miliardi di password rubate e pubblicate in chiaro
Copilot si aggiorna e diventa inutile
La super SIM cinese con processore RISC-V
Giugno 2024
Tim al capolinea: dal 2 luglio la Rete non sarà più sua
Gli USA mettono al bando Kaspersky
Windows 11, l'ultimo aggiornamento è infestato da bug
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tre libri
Maggio 2024
Chatbot, fallimenti a ripetizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 luglio


web metrics