Per i bambini è meglio essere youtuber che astronauti

Lo rivela un sondaggio Lego.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-07-2019]

legoastro

A cinquant'anni esatti dall'avventura dell'Apollo 11, che portò i primi uomini sulla Luna, si potrebbe pensare che il richiamo dello spazio sia più forte che mai. Dopotutto, "fare l'astronauta" è sempre stato, dall'inizio dell'era spaziale, uno dei lavori più desiderati dai bambini.

A quanto pare, però, la realtà è diversa da quello che si può immaginare. Proprio in occasione dell'anniversario dello sbarco sulla Luna, Lego ha commissionato a The Harris Poll un sondaggio (da condursi in Cina, Regno Unito e Stati Uniti) rivolto ai bambini per conoscere le loro aspettative e i loro desideri per quanto riguarda lo spazio. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3434 voti)
Leggi i commenti (19)
Ebbene, mentre in Cina l'astronauta resta il lavoro più sognato, nel Regno Unito e negli Stati Uniti le cose sono molto differenti: tra le cinque professioni più desiderate, l'astronauta è l'ultimo.

Al proprio posto nei due Paesi c'è lo youtuber (o il vlogger): i bambini, insomma, non sognano di esplorare zone sconosciute e giungere là dove nessun uomo è mai giunto prima, ma si accontentano di farsi guardare mentre si esibiscono in modi più o meno improbabili nel tentativo di guadagnare fortuna e gloria.

I bambini cinesi sono anche più convinti, rispetto ai loro coetanei britannici e americani, del fatto che l'uomo prima o poi riuscirà a vivere in colonie spaziali o su altri pianeti: lo ritiene probabile il 96% dei ragazzini cinesi (e il 95% vorrebbe essere tra i pionieri dello spazio), mentre le percentuali si riducono al 62% (e 63%) e al 66% (e 68%) in Regno Unito e Stati Uniti.

anastronauti

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Cimon, il primo astronauta robot della Stazione Spaziale Internazionale
Il sito della Nasa per visitare virtualmente gli esopianeti
Antibufala: suoni segreti captati dagli astronauti lunari?
Record italiano di permanenza ininterrotta nello spazio

Commenti all'articolo (3)

Questa è una delle principali motivazioni del fatto che la prossima cultura umana dominante sul pianeta sarà quella cinese poiché loro sono disposti a sacrificarsi e hanno una visione del futuro e una "fame" di crescita paragonabile a quella della cultura europea dal 500 all'800. La cultura occidentale europea e nordamericana... Leggi tutto
27-7-2019 14:09

{utente anonimo}
Oh a proposito... Se i bambini cinesi credono davvero che un giorno vivremo in colonie extraterrestri è perché sono bombardati di propaganda in merito. Per quelli occidentali basta la fantascienza. E a giudicare dalle percentuali, direi che non sono solo i più svegli a non crederci, basta una intelligenza non... Leggi tutto
19-7-2019 15:34

{utente anonimo}
Be ma scusa... mica ci vuole un genio! Fare l'astronauta richiede anni di studi, addestramento massacrante e i posti disponibili sono pochi ma proprio pochi-pochi. E' molto meno avventuroso di quel che sembra (I viaggi sulla luna sono stati una parentesi di 50 anni fa: da allora se ne parla solo ma zero fatti, la luna è... Leggi tutto
19-7-2019 15:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanti cellulari hai cambiato negli ultimi cinque anni?
Nessuno, ho sempre lo stesso
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque
Tra sei e dieci
Più di dieci

Mostra i risultati (3323 voti)
Settembre 2019
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Tutti gli Arretrati


web metrics