Come sarebbe Windows 10 se fosse stata Apple a crearlo?

Lo youtuber Avdan ha provato a immaginarlo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-01-2020]

Windows 10 Apple

Sebbene quasi nessuno si lamenti davvero dell'attuale estetica di Windows, spesso si sentono frasi del tipo «Ma il Mac è un'altra cosa» riferendosi - tra le altre cose - alla coerenza e all'aspetto accuratamente rifinito di macOS.

Chi usa Windows, d'altra parte, non fatica ad ammetterlo: nonostante gli sforzi di Microsoft, qua e là nel sistema operativo spuntano elementi appartenenti a diverse epoche dello sviluppo di Windows stesso, creando un po' di confusione negli utenti e un senso di "non finito".

Lo youtuber Kamer Kaan Avdan - già autore di mockup come la versione moderna di Windows 7 e Windows Vista, per non parlare di un ipotetico Windows 11 - ha provato quindi a immaginare un Windows 10 made in Cupertino e, come di consueto, ha pubblicato su YouTube il risultato del suo lavoro.

Si tratta di un'interessante fusione di due mondi generalmente considerati contrapposti: si ritrovano la varietà di colori tipica di Apple all'interno di un'interfaccia tipicamente Windows, completa di pulsante Start, arricchita però anche della barra di macOS nella parte alta dello schermo.

Alcuni software di sistema, poi, sono sostituiti con gli equivalenti Apple: al posto di Edge c'è Safari; al posto di Cortana c'è Siri. Non manca il supporto agli sfondi dinamici.

Qui sotto, il video di Avdan.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Così potrebbe essere Windows 11
Windows Vista in versione 2018
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?

Commenti all'articolo (2)

Non mi sembra una fusion, è semplicemente MacOS con la barra stile windows 10 aggiunta sotto
7-1-2020 09:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1862 voti)
Gennaio 2020
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Tutti gli Arretrati


web metrics