Pandemia, il gaming fa bene alla salute mentale (ma non all'igiene personale)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2020]

videogiochi pandemia gamer igiene

Costretti in casa per lunghe settimane a causa delle misure adottate nel tentativo di contrastare la Covid-19, moltissime persone si sono trovate a dover affrontare uno scenario al quale non erano preparate.

Chi era abituato a passare buona parte della giornata fuori di casa all'improvviso s'è trovato stretto tra quattro mura e per qualcuno - come di recente ha segnalato anche l'OMS - ciò si è tradotto anche in disturbi mentali: ansia, paura e depressione.

Invece, per i gamer la situazione s'è tramutata in un'occasione: d'un tratto si sono trovati tra le mani molto tempo libero per dedicarsi alla loro passione.

Quanti guardano dall'alto in basso gli appassionati di videogiochi staranno già scuotendo la testa, ma in realtà il gaming (se affrontato con sana moderazione) può essere un buon modo per evitare di cadere proprio in quei disturbi da cui ha messo in guardia l'Oms, tenendo la mente occupata e allontanando lo stress.

Un sondaggio condotto da Chillblast ha di recente confermato come l'84% dei giocatori abbia effettivamente aumentato il tempo passato davanti al Pc o alla console; per loro stessa ammissione, inoltre, ciò li ha fatti sentire meglio, permettendo loro di affrontare la "reclusione" con ottimismo.

Da ciò hanno tratto guadagno le loro capacità di giocatori (lo afferma il 43%) ma anche l'industria videoludica, che ha visto i propri affari e, anzi, in qualche caso migliorare: il 16,6% dei giocatori ha ammesso di aver speso 100 sterline in più al mese per gli acquisti in-game, per giochi nuovi o per componenti hardware.

In questo panorama ci sono però anche dei lati negativi, lati che paiono confermare lo stereotipo del giocatore che - preso dalla sua ossessione - si dimentica di tutto il resto, a partire dalle basilari regole di igiene personale.

Il 29% ha spiegato che, a causa del gioco, non è uscito di casa per tre giorni di seguito (pur avendo le motivazioni e le giustificazioni per farlo, come la necessità di fare la spesa, che è stata rinviata); il 20% ha saltato la doccia; il 16%, infine, ha omesso di lavarsi i denti.

In questi casi a rimetterci maggiormente sono stati certamente quanti vivono con un giocatore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'OMS: la dipendenza da videogiochi è un disturbo mentale
Presi da un videogioco, lasciano morire di fame la figlia

Commenti all'articolo (2)

Dallo sguardo non si direbbe giovi alla mente. Continuo a preferire l'autoapprendimento. In rete si trovano cose facili e divertenti anche se le scarse competenze linguistiche di molti non aiutano. Fate così, anziché giocare imparate un po' d'inglese. :D
17-5-2020 13:33

{Jack}
Quindi hanno scoperto che avendo qualcosa da fare ci si deprime meno? Incredibile!
11-5-2020 10:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'amazonite è...
Una pietra (semi)preziosa.
La spasmodica ammirazione per un popolo di donne guerriere.
Lo shopping compulsivo e la dipendenza patologica da un noto negozio online.
Nessuna di queste. In italiano si scrive amazzonite ;)

Mostra i risultati (1324 voti)
Maggio 2020
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Pubblicano vecchie foto delle vacanze: denunciati e multati
Tutti gli Arretrati


web metrics