Microsoft pronta a comprare TikTok



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-08-2020]

microsoft vuole tiktok

Se n'è parlato a mezza voce per tutta la settimana scorsa, ma ora c'è la conferma ufficiale: Microsoft è interessata ad acquistare TikTok.

Per chi non lo sapesse, o semplicemente non avesse contatto con degli adolescenti, TikTok è quell'app che dopo non aver avuto un gran successo come Musical.ly s'è reincarnata cambiando nome e diventando il mezzo d'elezione dei più giovani per condividere video brevissimi, eventualmente modificati con filtri ed effetti.

TikTok è cinese (in patria è noto anche come Douyin) e ciò negli ultimi tempi ha fatto in modo che il governo statunitense iniziasse a guardarlo con sospetto, tanto da ipotizzare un ban su tutto il territorio degli Usa.

È in questo scenario che Microsoft s'è fatta avanti con un'ipotesi di acquisizione, possibilità ora confermata da un post pubblicato sul sito aziendale.

Il gigante di Redmond ha confermato i contatti con ByteDance (sviluppatore di TikTok) per l'acquisto del servizio in Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda: se l'accordo andasse a buon fine, sarebbe Microsoft «a possedere e gestire TikTok in questi mercati».

La buona riuscita dell'operazione richiede l'analisi di alcuni aspetti più tecnici, come una verifica approfondita della sicurezza dell'app, ossia quell'aspetto che il governo americano ha appena messo in dubbio. L'amministrazione Trump ha accettato di concedere a Microsoft 45 giorni di tempo per concludere l'acquisto, ma poi dovrà dimostrare che non ci siano pericoli nascosti.

Più interessante è però la motivazione che spinge Microsoft a una mossa del genere. A pensarci bene, però, è persino ovvia: tramite TikTok, Microsoft avrebbe tra le mani un proprio social network molto frequentato da giovani e giovanissimi, e potrebbe ritenere che ciò sia un ottimo trampolino di lancio per muovere guerra a Facebook partendo da una base solida (e non dal nulla, come ha fatto Google con Google Plus).

Attraverso TikTok, insomma, Microsoft riuscirebbe a raggiungere quella fascia d'età che attraverso gli altri suoi servizi social - LinkedIn, Minecraft, Xbox - le è finora un po' sfuggita.

D'altra parte, non è detto che un passaggio nelle mani di Microsoft sia un toccasana per TikTok, che potrebbe anche fare la fine di prodotti come Bing o Skype: non sono scomparsi, ma o i fasti del passato sono scomparsi o la massa critica non è mai stata raggiunta.

In ogni caso, ora sappiamo che Microsoft fa sul serio. Per quanto riguarda la dimensione economica, ancora non si parla di cifre, ma le stime più recenti valutano l'affare intorno ai 50 miliardi di dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

L'ultima che hai scritto...
30-8-2020 17:06

{Sergio}
TikTok è stato accusato di fare spionaggio per i Cinesi ora se passa in mani USA cosa cambia oppure se lo "spionaggio" è a loro favore va bene?.
4-8-2020 13:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ť secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3765 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 ottobre


web metrics