YouTube dice addio ai sottotitoli amatoriali



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-08-2020]

youtube addio sottotitoli

Dal prossimo 28 settembre, gli utenti volenterosi non potranno più inviare sottotitoli da loro realizzati per i video caricati da altri: da quella data infatti soltanto i creatori originali potranno apporre sottotitoli ai propri video.

L'eliminazione delle Community Contributions è dovuta a vari fattori: la qualità dei sottotitoli stessi fatti da utenti volenterosi ma non sempre competenti, innanzitutto, ma anche l'abuso della possibilità, adoperata per inviare spam e contenuti inappropriati.

Se i creatori dei video non inseriranno di persona i sottotitoli, quidi, l'unica soluzione rimasta sarà utilizzare il sistema di generazione automatica implementato già tempo fa da YouTube, i cui risultati però sono spesso al limite dell'incomprensibilità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Se anche Sky usa i sottotitoli pirata
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
YouTube attiva l'autoplay dei video forzatamente
Il malware che si nasconde nei sottotitoli

Commenti all'articolo (2)

Forse era sufficiente migliorare il filtraggio soprattutto per evitare spam e contenuti non appropriati, sulla qualitÓ del sottotitolo si poteva anche glissare nella maggior parte dei casi... Leggi tutto
31-8-2020 18:50

{Carlo}
I sottotitoli automatici sono validissimi, tranne per lingue come l'inglese, povere di consonanti, quando son pronunicate da cani, che effettivamente suona come un latrato. Ma con altre lingue, se chi parla non è strafatto, l'IA ci azzecca molto bene. Altro discorso la traduzione automatica del riconoscimento vocale,... Leggi tutto
4-8-2020 16:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Puoi scegliere una sola pillola: quale delle tre?
Pillola blu: rimani giovane per sempre
Pillola verde: 1.000.000.000 euro in contanti
Pillola rossa: puoi viaggiare nel tempo in qualsiasi istante

Mostra i risultati (2191 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 ottobre


web metrics