Windows XP, il codice trafugato è quello reale

Si può compilare ed eseguire, anche se mancano delle parti importanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-10-2020]

windows xp codice reale

È davvero il codice di Windows XP quello apparso in Rete alcuni giorni fa (insieme a quello di altre versioni di Windows e Ms-Dos)?

A quanto pare sì. NTDev, sviluppatore che ha anche un canale YouTube l'ha dimostrato provando a compilarlo e a compilare anche quello di Windows Server 2003.

Ha poi pubblicato un video su YouTube per mostrare il risultato dei suoi sforzi, ma al momento in cui scriviamo il video non è più disponibile e non sappiamo se tornerà a esserlo.

In ogni caso, il codice di Windows XP non è completo. DTDev ha rilevato che mancano alcune parte fondamentali del sistema, come il file Winlog.exe e molti driver.

«Alcune parti, come il kernerl ed Explorer [Esplora Risorse, NdR], si possono compilare facilmente» ha dichiarato lo sviluppatore in un'intervista. «Ho fatto delle prove anche con alcuni programmi provenienti dal codice sorgente compilato di XP, e sembra che siano identici alle versioni di Windows messe in vendita».

Il codice di Windows Server 2003 è invece in condizioni migliori, pur mancando anch'esso di Winlogon: NTDev ha potuto compilarlo e installarlo su una macchina virtuale senza grossi problemi.

A questo punto sarebbe lecito aspettarsi una presa di posizione ufficiale, o quantomeno un commento, da parte di Microsoft, e magari anche un avvertimento sui possibili pericoli per la sicurezza che tutto ciò può comportare.

D'altra parte, si può facilmente immaginare quale sia la posizione ufficiale del gigante di Redmond per quanto riguarda eventuali falle nei suoi vecchi sistemi: un fermo invito a passare a Windows 10.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete

Commenti all'articolo (5)

@Candido58: Linux è un sistema maturo e utilizzato professionalmente da anni da milioni di persone - la compatibilità hardware è costantemente in miglioramento e comunque i componenti comuni sono pienamente supportati
6-10-2020 12:58

{Candido58}
Certo che si tratti di un complotto per passare a W10. Quest'ultimo SO pessimo dai continui aggiornamenti. A questo punto è meglio che Linux si dia da fare ad agevolare la migrazione su tutti i punti di vista, installazione di software, compatibilità di certe applicazioni, ecc...
5-10-2020 21:55

@carobeppe - questa era buona! :D
4-10-2020 22:40

Complotto, è microsoft di sicuro che ha rilasciato il codice di un OS vecchio di 19 anni per convincere l'1% di chi ancora lo usa a passare a windows 10. Si sa, il sessant'enne che usa ancora il PC con XP per giocare a burracco, quando sa che viene pubblicato il sorgente del sistema operativo corre a comprare tutto quanto nuovo...
3-10-2020 23:05

La soluzione al problema secondo MS è passare a W10? Probabile. Si sa mai che in tal caso, non sia stata proprio MS a renderlo così facilmente e di punto in bianco disponibile? :wink:
3-10-2020 18:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (2154 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics