Insegnanti insultano i genitori degli alunni su Zoom, ma la riunione era pubblica

L'intero Consiglio d'istituto ha dovuto dimettersi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-02-2021]

zoom insegnanti genitori

Che sia accaduto non è poi così strano: quanti sono i commessi che, in privato, si lamentano dei clienti? O gli insegnanti che fanno lo stesso nei confronti dei genitori dei propri alunni? O gli informatici che raccontano disavventure tragicomiche sugli utonti?

Finché le interazioni erano pressoché soltanto faccia a faccia, ciò che veniva detto durante un'assemblea, o una riunione, o un incontro informale alla macchinetta del caffè, lì restava, e si poteva far finta che cose del genere non succedessero.

Ora però che buona parte delle attività ha dovuto spostarsi online, quando non si prendono le dovute precauzioni quello che un tempo era il "normale" pettegolezzo da ufficio diventa un modo per perdere rapidamente la faccia, quando non addirittura il proprio incarico.

Alcuni giorni fa il Consiglio di istituto della scuola elementare del distretto di Oakley (California, USA) si è riunito su Zoom, come è normale da un anno in qua.

Prima che la riunione iniziasse ufficialmente, i partecipanti hanno iniziato a chiacchierare della situazione scolastica, lasciandosi andare di tanto in tanto anche a qualche commento molto poco positivo (e, a dire il vero, anche a qualche insulto) nei confronti di alcuni dei genitori dei loro alunni.

Il guaio è che chi aveva organizzato l'incontro online non aveva provveduto a renderlo privato: così Bigad Shabad, giornalista della NBC, ha potuto parteciparvi e sentire tutto ciò che veniva detto. E pubblicarlo poi in diretta su Twitter.

La maldicenze e i pettegolezzi degli insegnanti hanno immediatamente attirato l'attenzione e portato all'indignazione quanti si sono riconosciuti nei commenti - spesso un po' meschini - che venivano fatti.

«Se la prendono con noi perché rivogliono la loro babysitter» ha per esempio detto la presidentessa del Consiglio, lamentandosi di come i genitori non sopportino che le scuole restino chiuse e allo stesso tempo non ci sia nessuno a cui affidare i loro figli.

«Mio fratello consegna marijuana medica a domicilio e tra i suoi clienti ci sono genitori di alcuni degli alunni» ha commentato un altro, ipotizzando che fosse questa la spiegazione della volontà dei genitori di avere i figli fuori di casa.

Un'insegnante, poi, che sui social network era stata criticata da un genitore per aver partecipato a una festa (dopo aver affermato che non era sicuro tornare a scuola in presenza) se n'è uscita con un «Stro**a, se fai la spia ti faccio il c***!».

A dire il vero, prima di dare sfogo a tutta la sua stizza, aveva chiesto «Siamo soli?» ma non ha avuto la pazienza di attendere una risposta.

Se avesse atteso qualche minuto, infatti, avrebbe visto la presidentessa accorgersi di come la riunione non fosse riservata: tutto ciò che avevano detto era ormai di dominio pubblico.

A quel punto era però ormai tardi per qualunque scusa. Una petizione per chiedere le dimissioni dell'intero Consiglio è stata subito lanciata, e ha superato rapidamente le 7.000 firme. L'effetto è stato immediato: i consiglieri si sono dimessi in massa.

«Ci dispiace profondamente dei commenti fatti durante la seduta del Consiglio. Sappiamo che è nostra responsabilità dare l'esempio per quanto riguarda la condotta che ci aspettiamo dal personale e dagli studenti, e che abbiamo l'obbligo di costruire la fiducia verso il Distretto. I nostri commenti hanno danneggiato entrambi gli scopi, e perciò vi porgiamo le nostre scuse più sincere» hanno fatto sapere, con un comunicato ufficiale, gli ormai ex-consiglieri.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'avvocato che diventa gatto su Zoom fa sorridere il mondo
Didattica a distanza, genio su Zoom
Aggiornate Zoom: offre nuove difese contro disturbatori e intrusi
Zoom, una nuova funzione permette di arginare i troll
Zoom rinforza riservatezza e sicurezza
Zoom e la privacy ''alla cinese''
Alternative a Zoom per videoconferenze o videochat
Zoom, videoconferenze troppo facili da attaccare, utenti imprudenti
Videochiamate: usare Skype senza account grazie alle riunioni immediate
Zoom sistema l'app spiona dopo le proteste
L'open source contro il coronavirus
Viviamo nel futuro: scuola chiusa per ransomware
Cassandra Crossing/ Congiuntivo, virgola e bit
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Violano i computer della scuola per cambiare i voti sul registro
Preside generava criptovalute a scuola: licenziato per furto di elettricità
Telefonini a scuola: l'oggetto del desiderio?
Perché le ragazze non studiano le materie STEM?
Giovani e studenti sono i più incapaci di riconoscere le bufale
Cyberbullismo, il Parlamento sta snaturando la legge

Commenti all'articolo (3)

Non ci sono pi¨ le stagioni di una volta, si stava meglio quando si stava peggio... Qualcuno vuole aggiungere qualche altro luogo comune? Leggi tutto
24-2-2021 19:11

Un po' affrettato come giudizio, eh..
24-2-2021 16:41

{Anonima}
Oggi, fare l'insegnante è più un modo per trovare uno stipendio "sicuro" e le ferie pagate(almeno dopo il concorso), non è un mestiere fatto per "vocazione" come un tempo, e questi sono i risultati. Se un lavoro ti piace e ami farlo, certe cose non succedono, o meglio te ne freghi e sorvoli.... Leggi tutto
24-2-2021 09:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'aggravarsi del tasso di inquinamento atmosferico fa assumere alle amministrazioni comunali la decisione di bloccare la circolazione delle auto. Cosa ne pensi?
Era ora: si tratta di una misura necessaria e urgente.
I blocchi del traffico sono inutili e peggiorano la vita delle persone.
Sono d'accordo, ma i provvedimenti dovrebbero essere pi¨ incisivi (o addirittura permanenti).
Sarei d'accordo solo se prima venissero potenziati i trasporti pubblici.
Non so.

Mostra i risultati (1411 voti)
Febbraio 2021
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Tutti gli Arretrati


web metrics