I nuovi MacBook Pro pensionano la Touch Bar

Era una buona idea, ma non è mai stata sfruttata a dovere.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-07-2021]

mac pro touchbar pensione

Non era affatto una brutta idea la Touch Bar introdotta da Apple sui MacBook Pro quasi cinque anni fa.

In luogo della solita riga di "tasti funzione", i MacBook Pro iniziarono a montare un touchscreen completamente configurabile: in questo modo poteva adattarsi alle necessità di ogni applicazione offrendo i comandi più utili e, nelle pause, consentire di giocare a Doom.

Perché ciò funzionasse e affinché la Touch Bar potesse esprimere tutte le proprie potenzialità, però, era necessario il supporto degli sviluppatori e, a cinque anni di distanza, si può dire che tale supporto è stato quantomeno incostante.

Così, come sostengono gli analisti di Display Supply Chain Consultants, la prossima generazione di MacBook Pro - il cui debutto è atteso per il prossimo mese di settembre - manderà in pensione la Touch Bar e ripristinerà i tasti funzione, più tradizionali e meno complicati da gestire da parte degli sviluppatori dei vari software.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple e i MacBook Pro che non si ricaricano da spenti
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
Aggiornamenti d’emergenza per dispositivi Apple
Lo strano caso dei MacBook M1 che si crepano senza motivo
Apple brevetta il MacBook che si comanda a gesti
La risposta di Lenovo alla Touch Bar dei MacBook Pro
Giocare a Doom sulla Touch Bar del MacBook
Apple lancia i nuovi MacBook Pro con display barra Touch

Commenti all'articolo (1)

In questo caso, probabilmente, si trattava di una caratteristica interessante, peccato che non sia stata adeguatamente supportata.
14-7-2021 19:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una carta fedeltà o di raccolta punti?
Ebbene sì, ne ho diverse. E non ci trovo niente di male.
Mi sono lasciato infinocchiare. Ne ho qualcuna e mi vergogno un po'.
Lungi da me!

Mostra i risultati (2564 voti)
Gennaio 2022
Nvidia e Arm, l'accordo è vicino a saltare
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics