Sicuri di sapere come si lava il panno da 25 euro di Apple?

Per fortuna Apple stessa lo spiega su una pagina ufficiale di assistenza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-01-2022]

lavare panno apple microfibra 25 euro

Verso la fine dello scorso ottobre, Apple presentò l'ennesimo accessorio indispensabile per gli acquirenti dei suoi prodotti: un panno in microfibra realizzato appositamente per pulire gli schermi dei nuovissimi MacBook Pro, venduto alla modica cifra di 25 euro.

Se definire «modica» la cifra è senz'altro sarcastico, definire «indispensabile» il panno non lo è: si tratta semplicemente di riportare le parole di Apple che, in una pagina ufficiale di supporto, sconsiglia decisamente di adoperare qualcosa che non sia il panno fornito in dotazione con il prodotto o, per l'appunto, la versione sostitutiva venduta separatamente.

Apple motiva il severo consiglio - «Non usare mai altri panni» - scrive nella pagina già citata, in quanto i prodotti più recenti adottano vetri con «nanotexture» che verrebbero rovinati se, poniamo, l'utente distratto decidesse di adoperare uno straccio da cucina.

Purtroppo, persino i panni prodotti da Apple si sporcano, anche se pagati a peso d'oro. Così Apple, sempre nella pagina di supporto citata, indica che cosa fare nel caso il panno diventi sporco, in un paragrafo appropriatamente intitolato Pulire il panno.

Le precise istruzioni elencate sono:

1. Lava a mano il panno per la pulizia con acqua e detersivo per piatti.
2. Risciacqua abbondantemente.
3. Lascia asciugare all'aria il panno per la pulizia per almeno 24 ore.

Ossia, in altre parole, bisogna lavarlo come un capo delicato in microfibra, magari come uno di quei panni in microfibra per schermi che su Amazon vengono venduti a circa 10 euro per ogni pacco da cinque (ma che non hanno il benestare di Apple e quindi non possiamo che sconsigliare per la pulizia dei display con nanotexture).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La rinascita della stampante
Da Apple un panno da 25 euro per la pulizia degli schermi
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
La mod che crea livelli di Doom con il Roomba
Il dentifricio in tavolette che fa a meno del tubetto
Lo spazzolino guardone e la bottiglia luminosa
L'orinatoio hi-tech che lava e asciuga in pochi secondi

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

La voglio!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
30-1-2022 14:55

Voglio che costi un b otto solo se è Apple, altrimenti nisba... :wink: Leggi tutto
30-1-2022 14:53

Li ho battuti tutti: ho appena realizzato la iOhofinitoiSoldi. Distribuzione sotto GPLv3.
30-1-2022 14:33

Faranno la iWashingMachine di 10x10x5 cm con display 4k touchscreen alimentata tramite cavo lighting dalla quale, tramite app store, si dovranno scaricare le app (a pagamento) per i vari programmi di lavaggio: non vorrete che basta lavare lo straccetto allo stesso modo per ogni tipo di dispositivo su cui verrà usato, no?. Costerà solo... Leggi tutto
30-1-2022 12:11

Vuoi che costi un botto? Sapessi quanto prendono di contributi...
30-1-2022 11:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2930 voti)
Maggio 2022
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 maggio


web metrics