USB-C su tutti i prodotti Apple dal 2023

Il connettore sbarcherà su iPhone, iPad e MacBook.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-05-2022]

apple usb c

Secondo quanto riporta Bloomberg, Apple avrebbe intenzione di chinare la testa di fronte agli ordini dell'Unione Europea e sostituire nei propri prodotti il connettore proprietario Lightning con un connettore USB-C.

I test in merito sarebbero già in corso in vista del lancio dei primi dispositivi con porta USB-C, che sarebbe stato programmato per il 2023.

È pur vero che il cambio di connettore renderà inutilizzabili i vecchi caricabatterie Lightning con i prodotti più nuovi, ma è anche vero che USB-C è uno standard ampiamente accettato e la cui diffusione è in constante crescita: è probabile che persino i più accaniti fan di Apple abbiano già in casa un caricabatterie USB-C.

L'adozione del connettore dovrebbe peraltro interessare non soltanto iPhone e iPad ma estendersi anche ai MacBook, come peraltro la UE attualmente auspica e presto potrebbe imporre a tutti i Paesi membri tramite una direttiva ora allo studio.

Apple è sempre stata restia ad accettare il passaggio a USB-C, anche a causa del prevedibile proliferare di accessori di dubbia compatibilità ma dotati di un connettore adatto che l'adozione dello standard genererebbe; gli utenti potrebbero essere tentati di acquistarli, in quanto sicuramente più economici degli equivalenti che portano il marchio della mela morsicata, ma l'ipotesi che ciò possa portare a malfunzionamenti - e magari surriscaldamenti e incendi - non è così peregrina.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Completamente d'accordo! Leggi tutto
21-5-2022 14:38

╚ sufficiente cambiare il cavo. Vero che non si sfrutterebbero tutte le possibilitÓ che offre l'USB C per quanto riguarda la gestione della potenza fornibile, ma comunque Ŕ possibile utilizzarli ancora Leggi tutto
21-5-2022 08:56

Apple negli anni ha persino rifiutato di ammettere le responsabilitÓ ed assumersi i costi delle proprie stesse azioni nocive, come ad es. qui: sembra difficile che le importi di questo aspetto se prevede di scaricarle comunque sull'utente. Leggi tutto
16-5-2022 10:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
D'estate che cos'Ŕ pi¨ importante per te?
Il frigorifero
Il ventilatore
Il condizionatore
L'antizanzare
La connessione a Internet anche in vacanza

Mostra i risultati (3003 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 novembre


web metrics