Microsoft licenzia 10.000 dipendenti

Satya Nadella annuncia un 2023 pieno di sfide, che iniziano con una cancellazione del 5% dell'intera forza lavoro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-01-2023]

microsoft licenzia 10000

Non sarà un anno piacevole per diversi dipendenti di Microsoft questo 2023: Satya Nadella in persona, CEO del gigante, ha confermato il programma di licenziamenti per quest'anno, che prevede l'eliminazione di 10.000 posti di lavoro.

Entro la fine del terzo trimestre Microsoft avrà quindi lasciato a casa circa il 5% dei propri dipendenti, una mossa che sarebbe da motivare con il calo dei ricavi dalle vendite delle licenze di Windows (pari al 15% nell'ultimo trimestre, rispetto al trimestre precedente) e all'atteso rallentamento del mercato dei PC.

A quanti restano, Nadella ha scritto che è giunto il momento di darsi da fare come non mai, anche perché i prossimi due anni saranno, secondo le previsioni del CEO di Microsoft stesso, particolarmente difficili per l'industria informatica.

«Come azienda, il nostro successo deve essere allineato al successo del mondo» ha scritto. «Ciò significa che ciascuno di noi, ogni team dell'azienda dovrà raggiungere standard più alti e fare meglio della concorrenza; solo così daremo vita a innovazioni significative da cui gli utenti, le comunità e le nazioni potranno davvero trarre beneficio».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

E, probabilmente, risparmierebbe la stessa cifra che risparmia licenziando 10.000 poveri cristi. Ma... fintanto che è lui a decidere chi si va a casa e chi no... :roll:
22-1-2023 10:49

{Kaka}
Ma se la M$ licenziasse lui invece dei propri dipendenti? Ultimamente non è che le scelte di Nardella siano state tutte all'insegna del successo sperato.
20-1-2023 17:48

Bene: così la Microsoft, perderà 10.000 potenziali acquirenti dei suoi prodotti. :wink:
19-1-2023 17:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2265 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics