Meta, maxi-multa da 1,2 miliardi di euro per violazione della privacy

La UE vorrebbe proprio che Facebook smettesse di inviare i dati degli utenti europei in USA.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2023]

facebook meta multa 1 2 miliardi

Una multa da 1,2 miliardi di euro e l'ingiunzione di interrompere ogni trasferimento dei dati ricavati dagli utenti di Facebook dall'Europa agli Stati Uniti.

È questa la sanzione decisa dalla Commissione irlandese per la Protezione dei Dati Personali nei confronti di Meta, ed è una delle più pesanti inflitte dall'approvazione del GDPR, la direttiva europea sulla privacy.

L'Irlanda è il Paese dove ha sede il quartiere generale europeo di Meta, che già nel 2020 era stata riconosciuta colpevole di non adempiere agli obblighi imposti dalla UE per quanto riguarda la riservatezza dei dati degli utenti europei, con particolare riferimento al trasferimento di quei dati negli USA.

La decisione del Garante irlandese riguarda direttamente Facebook e non le altre piattaforme del gruppo Meta, la quale ha peraltro già annunciato l'intenzione di presentare un ricorso e sottolineando come tutto ciò non abbia alcuna conseguenza immediata sulle funzionalità del social network in Europa.

Al di là di come andrà il ricorso, Meta ha ora cinque mesi di tempo per mettere in atto tutte le misure tecniche necessarie ad assicurare che i dati degli utenti europei restino al di qua dell'Atlantico; nel frattempo, UE e Stati Uniti stanno lavorando a un accordo che consenta di continuare il trasferimento dei dati verso gli USA pur mantenendo le garanzie in tema di riservatezza previste dalle norme europee, per esempio trasferendo soltanto i dati «necessari», come nel caso in cui un utente europeo invii un messaggio a un utente americano.

Meta, va da sé, no è contenta della situazione. Nick Clegg, President of Global Affairs del gruppo, ha dichiarato: «Senza la possibilità di trasferire i dati oltre confine, Internet rischia di venir spezzettata tante in riserve regionali, ponendo restrizioni all'economia globale e impedendo ai cittadini delle diverse nazioni di accedere ai vari servizi condivisi a cui hanno ormai imparato ad affidarsi».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Garante privacy: no alla ''gogna'' sul posto di lavoro
L'Antitrust italiana multa Samsung e Apple per 15 milioni di dollari
A Facebook il premio speciale "Minaccia da una vita"
Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo
Una legge inutile e dannosa contro le fake news
Diritto all'oblio: il tempo non è l'unico elemento da considerare
Vietato spiare i dipendenti su Facebook

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Si hai capito bene, un insieme di varie leggi federali ( non una organica legge ma articoli o paragrafi sparsi qua e la, tanto per migliorare la comprensibilitÓ) impone a molti tipi di imprese ( produttori di pneumatici, ditte di viaggio, importatori di tutto, produttori di inchiostri, stampanti, vernici una marea di cose) di mettere a... Leggi tutto
30-5-2023 23:39

Mi piace come questo usa la parola Internet come sinonimo di FB e/o Meta tanto per chiarire bene come la pensano. L'unica osa che gli si chiede Ŕ di usare i dati degli utenti con pi¨ attenzione criterio e riguardo e salvaguardandoli da trafugamenti ed usi impropri e non come carne da macello fregandosene bellamente dei diritti degli... Leggi tutto
28-5-2023 18:39

{UtenteAnonimo}
Mmm tra l'altro leggendo la notizia anche su altri giornali online/blog ho avuto la sensazione che Meta questa volta sia preso tra due fuochi. Se ho ben inteso, dovrebbero esserci delle leggi USA che lo obbligano a mettere a disposizione i dati degli utenti alle varie agenzie (non intendo per forza la CIA ma tutti quelli organi di... Leggi tutto
23-5-2023 15:23

{Sergio}
Credo che l'Europa faccia bene a sanzionare ma dovrebbe pretendere di più e non solo da Facebook credo ci siano problemi anche con altri "Social" o siti commerciali, la raccolta e la vendita dei "Dati" è una prtaica che deve finire.
23-5-2023 14:27

{petros}
E' evidente che le alte sfere della UE vogliono sempre più controllo sul loro pollaio, ed è altrettanto evidente che le alte sfere Usa vogliono sapere chi-fa-cosa nel mondo, UE compresa, mentre il Zuck pensa solo a rivendere il più possibile i dati degli utenti dei suoi social. In mezzo a tutti questi squali... Leggi tutto
23-5-2023 10:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ la cosa pi¨ importante per te in un sito Internet?
Estetica
InterattivitÓ
Contenuti
UsabilitÓ
GratuitÓ

Mostra i risultati (2876 voti)
Giugno 2023
Pirati del web in lutto: Rarbg chiude per sempre
Venti di tecnocontrollo in Spagna
Maggio 2023
Stack Overflow è la prima vittima della IA
WhatsApp, ora i messaggi si possono modificare dopo l'invio
HP e l'aggiornamento che rende inutilizzabili le stampanti
Windows 10 21H2, aggiornamento forzato in vista
Google Chrome dirà addio al lucchetto da settembre
WhatsApp accede di nascosto al microfono. Solo un bug di Android?
Western Digital agli utenti: gli hacker hanno i vostri dati
Il “Padrino della IA” lascia Google per avvertire il mondo dei pericoli
Aprile 2023
WhatsApp introduce il supporto a più smartphone
La UE metterà il naso negli algoritmi dei giganti del web
Con la vendita della Rete TIM avremo le tariffe più alte
Windows 11 in versione live
Western Digital violata, sottratti 10 Tbyte di dati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 giugno


web metrics