Al Ces è il grande giorno di Windows 7

Steve Ballmer presenta la beta di Windows 7, il rinnovo di Windows Live e l'integrazione con Facebook.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-01-2009]

Ces 2009 Windows 7 beta 1 Steve Ballmer

Oggi prende il via il Ces di Las Vegas, forse la più importante fiera dell'elettronica di consumo e tradizionale palco usato da Microsoft per presentare le proprie novità.

Non è un caso che si svolga pressoché in contemporanea con il MacWorld Expo, con il quale ha in comune almeno un'altra caratteristica: Bill Gates, il protagonista di sempre quest'anno, è assente.

Se al MacWorld manca Steve Jobs, per motivi di salute o per calcolo strategico (o per tutte e due le cose insieme), l'assenza di Bill Gates, pur significativa, è meno misteriosa di quella del Ceo di Apple. Gates, infatti, da mesi si dedica sostanzialmente alla beneficenza e le redini di Microsoft sono ormai in mano a Steve Ballmer, come già si sapeva durante il Ces 2008.

A Ballmer è dunque spettato il compito di delineare le strategie che Microsoft intende adottare per il futuro e presentare i nuovi prodotti, primo fra tutti l'atteso Windows 7.

Lo sviluppo del successore di Vista sta procedendo nel pieno rispetto della roadmap - ha spiegato il Ceo di Redmond - ed è pronto per la presentazione pubblica della beta 1, che sarà distribuita nel corso della giornata di oggi.

Sarà un sistema migliore del predecessore sotto praticamente ogni punto di vista dalle prestazioni alla velocità; non sarà troppo affamato di risorse hardware e possiederà una gestione migliorata dell'energia, a tutto vantaggio dell'autonomia dei portatili; avrà, infine, un'interfaccia più pulita e renderà intuitiva l'interazione con l'utente, riducendo al minimo i passaggi necessari per compiere le varie operazione.

Windows 7 è però solo uno degli elementi su cui Microsoft punta per il 2009: la piattaforma Windows Live, il cui rinnovo procede a ritmo sostenuto, proseguirà in una direzione forse inattesa ma anche logica: l'integrazione con Facebook.

L'accesso al social network sarà facile e immediato sia per gli utenti del prossimo sistema operativo che per chi, pur rimasto fedele ai sistemi precedente, utilizzerà i programmi della famiglia Live. In questo modo Microsoft punta a ottenere un accesso preferenziale ai 150 milioni di persone che hanno aperto un profilo su Facebook.

La strategia delle alleanze ha portato Redmond a stringere un accordo anche con Dell sui cui computer, a partire da febbraio, i clienti troveranno preinstallata la suite Windows Live Essential (che comprende Messenger, Photo Gallery, Writer e Mail) e Live Search come motore di ricerca predefinito.

La piattaforma Windows Live, nelle intenzioni di Microsoft, diventerà non un social network alternativo a quelli già esistenti ma una sorta di "piazza" dalla quale accedere a tutti servizi offerti dai partner, che vanno dal citato Facebook a Twitter, LinkedIn e WordPress, senza dimenticare Flickr, Photobucket e Pandora Media.

Gli ultimi punti di forza della strategia elaborata a Redmond si chiamano Xbox 360 e Windows Mobile. Se per la console di Microsoft il 2008 è stato un anno eccezionale - "Il migliore di sempre" - e il 2009 può portare ulteriori consensi (anche grazie al lancio del nuovo Halo), il sistema per smartphone si prepara a tornare in una nuova attesa incarnazione entro la primavera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Più che altro dovrebbero pensare a risolvere la faccenda dei tre led rossi della morte...poi a incrementare tutte le novità che vogliono! :roll: Leggi tutto
10-1-2009 18:12

Veramente interessante :wink: Uno degli articoli più interessanti che io abbia letto. Sono curioso di vedere.L'xbox sta facendo davvero dei progressi enormi chissà cosa si inventerà Bill :wink: Leggi tutto
9-1-2009 10:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (364 voti)
Ottobre 2020
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Tutti gli Arretrati


web metrics