Prova sul campo e analisi dei risultati

AVM Fritz!WLAN Repeater 300E (3)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-03-2012]

risultati1

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
In prova: AVM Fritz!WLAN Repeater 300E

Tramite uno sniffer e, in forma parallela, utilizzando un Samsung Galaxy Note, abbiamo verificato la copertura massima, a visuale aperta, abbinando il Fritz!WLAN 300E a un Fritz!Box 7390 per verificare anche il bitrate con un prodotto di ultima generazione.

Abbiamo effettuato il test in due abitazioni collegate a un'unica rete elettrica, pur essendo sistemate nello stesso fabbricato in ale diverse. Il repeater era collegato al punto più distante, così da superare, di fatto, il raggio di copertura dell'access point.

Il primo test è stato effettuato durante una bella giornata di sole e ha dato interessanti risultati a livello di copertura, con modesta diminuzione del bitrate (vedi tabella).

Il test evidenzia l'abbinamento copertura/bitrate per ambedue gli standard 802.11a e 802.11n: una semplice analisi dei risultati consente di evidenziare come la velocità di trasferimento si mantenga sostenuta ben oltre i tre quarti della distanza considerata (600 m). Oltre questa distanza la qualità degrada rapidamente ma, ovviamente, questo non dipende dalle periferiche utilizzate ma solo ed esclusivamente dallo stato dell'ambiente.

Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novità
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novità dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novità da Twitter
Seguo le novità da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (6238 voti)
Leggi i commenti (13)

È interessante notare come, in una giornata particolarmente asciutta, il protocollo n risulti fortemente vincente rispetto allo standard a. Abbiamo precisato per due volte lo strato atmosferico perché sorte ha voluto che, qualche giorno dopo, siano cominciate le ben note nevicate che hanno messo in ginocchio l'Italia in questi giorni.

risultati2

Quale occasione migliore per verificare, di nuovo, quale dei due protocolli fosse prevalente? Anche qui, nessuna sorpresa. Durante una nevicata intensa, la frequenza da 2.4 GHz si è immediatamente "seduta" mentre quella da 5 GHz ha mostrato di essere praticamente indifferente allo stato dell'atmosfera. Risultato previsto, ma che era interessante verificare.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Pro e contro e tabelle

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Salve, mi è arrivato oggi il repeater, sia le istruzioni che l'interrfaccia web sono in tedesco (terrificante!) (ho trovato le istruzioni in inglese su internet, esattamente qui): link E non è stato facile! Ho provato anche un reset (tenere premuto il pulsante wps per 15 sec. premuto), ma nulla. Il problema è che non riesco comunque a... Leggi tutto
5-4-2012 17:06

{utente anonimo}
L'ho acquistato ma l'ho restituito il giorno dopo perché quello che ho avuto aveva solo manualistica e interfaccia web (http) in tedesco oltre ad una serie di altri problemini. Nonostante i numerosi tentativi non siamo riusciti a farlo connettere mnaualmente ad una rete (router Netegear dgnd3700) con chiave WPA AES a 63... Leggi tutto
9-3-2012 14:57

{Raffaello De Masi}
Gentile lettore, Purtroppo no; i repeater non amplificano il segnale, lo ritrasmettono semplicemente e, per giunta, anche dimezzato. Quindi l'adozione di un repeater peggiorerebbe addirittura la situazione! La soluzione potrebbe essere quella di un bridge posizionato , nel suo appartamento, o meglio all'esterno, dove il... Leggi tutto
4-3-2012 09:45

.Paolo Guercini.
Scusa si ti disturbo ma non ci capisco piu' niente con queste novita' !!! Ti spiego quale e' il mio problema e se mi puoi aiutare ... Io vivo all'estero in un condominio che mette a disposizione a tutti i condomini il collegamento wireless centralizzato aperto . Ora il segnale nel mio appartamento e' molto basso. Tenendo conto che... Leggi tutto
25-2-2012 14:12

{utente anonimo}
Visto che è molto compatto e ha l'alimentatore integrato qualcuno sa dirmi se a regime scalda molto? Grazie Ciao
16-2-2012 12:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1685 voti)
Ottobre 2020
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Tutti gli Arretrati


web metrics