Smart Home, la casa intelligente secondo AVM

AVM si allea con Wind: la casa diventa digitale e con soluzioni come la presa intelligente calano anche i consumi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-10-2012]

AVM FRITZBox WLAN 3270t

È Smart Home il nuovo motto di AVM, l'azienda tedesca nota soprattutto per i prodotti della linea Fritz come il router Fritz!Box 3370 di cui abbiamo parlato non molti giorni fa.

Smart Home significa dotare la propria casa di strumenti che permettano davvero l'inizio dell'era dell'Internet delle cose, in cui gli oggetti di uso comune diventano "intelligenti" e collegati alla Rete per condividere informazioni e semplificare la gestione.

Abbiamo assistito oggi alla presentazione che AVM ha fatto, a Monaco di Baviera, di ciò che l'azienda tedesca intende per Smart Home: innanzitutto sono stati mostrati i prodotti svelati in anteprima all'IFA, la grande fiera tenutasi a Berlino all'inizio di settembre.

Tra questi c'è appunto il router 3370, che estende la possibilità di gestire la propria rete e i propri documenti e file al di fuori della LAN, consentendo di accedervi tramite la funzionalità MyFritz!.

Se il Fritz!Box 3370 è un prodotto destinato a una clientela particolarmente esigente, a Monaco AVM ha presentato nuovamente il Fritz!Box 3270, che diventa la soluzione di riferimento per il mercato consumer italiano: ora dispone infatti di un packaging completamente localizzato nella nostra lingua, e sarà presto in vendita a un prezzo inferiore ai 100 euro.

Sondaggio
Qual è il prodotto che più ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4478 voti)
Leggi i commenti (4)

Si tratta di un router che supporta gli standard ADSL 2 e 2+, oltre a fornire il supporto al Wi-Fi 802.11n fino a 300 Mbit/s, utilizzando sia la frequenza a 2,4 GHz che quella a 5 GHz (il che lo qualifica dunque come un prodotto dual band).

Le sue funzionalità non si fermano tuttavia qui: il 3270 può infatti fungere anche da media server per file, video e musica, grazie al supporto ai protocolli SMB, FTP e UPnP.

Le proposte di AVM non si limitano però certo al router, per quanto questo sia un prodotto di punta: da tempo l'interesse dell'azienda riguarda il mondo della telefonia fissa, con cordless Fritz!Fon.

Il modello più recente, il Fritz!Fon M2, è pensato per funzionare al meglio in collaborazione con un Fritz!Box e comprende tutta una serie di caratteristiche avanzate che vanno al di là della semplice telefonia: comprende infatti la trasmissione criptata della voce, una rubrica telefonica integrata che può contenere sino a 300 voci, una tastiere retroilluminata con pulsanti per l'accesso rapido alle segreteriea, la possibilità di consultare l'email e i feed RSS e ascoltare le webradio o i podcast.

Per il Fritz!Fon M2 si avvicina il momento del debutto in Italia: finora era disponibile solamente in Germania, ma entro poche settimane arriverà anche nel nostro Paese, dove sarà in vendita a 49 euro.

fritzdect presa intelligente

Le soluzioni Smart Home comprendono inoltre la Presa Intelligente AVM FRITZ!DECT 200: uno strumento da collegare a una presa esistente che permette di migliorare la gestione dei consumi, grazie alle possibilità di registrazione e misura del consumo di corrente.

Inoltre, l'accensione e lo spegnimento si possono programmare grazie al calendario integrato personalizzabile e integrato con Google; la notifica dei consumi può venire effettuata tramite l'invio push di email e la presa è anche in grado di riconoscere la modalità standby.

La presa intelligente si integra nella rete domestica attraverso la tecnologia DECT ULE (ultra-low energy). Rispetto ad altre tecnologie domotiche wireless, DECT ULE opera su una frequenza esclusiva (1,880 MHz) che garantisce la non intercettabilità delle informazioni trasmesse e una portata del segnale tra i 50 ed i 300 metri.

Per la gestione si può utilizzare il PC oppure un telefono collegato a un Ftirz!Box dotato di stazione base DECT; ed è anche possibile l'accesso da remoto.

Per quanto riguarda l'Italia, AVM ha annunciato l'inizio della partnership con Wind: l'accordo con l'operatore permetterà di vedere il router Fritz!Box 7330 negli oltre 2.000 negozi Wind già entro la fine di ottobre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In prova: AVM Fritz!Box 7490
AVM Fritz!Powerline 546E e Fritz!Dect 200
Fritz!Box 7490 inaugura l'era del Wi-Fi superveloce
Il Fritz!Box raggiunge i 450 Mbit/s

Commenti all'articolo (5)

{utente anonimo}
Con questi della AVM ho avuto una sola esperienza del tutto negativa. (vedi commento su questo forum x AVM Fritz!WLAN Repeater 300E) p
9-10-2012 13:17

{pavlov}
Ci vorranno ancora molti anni prima che l'Internet delle cose si affermi; per ora la domotica, precursore di questa filosofia, è ancora al palo in attesa di una "killer application". Oltretutto, con la crisi attuale, solo chi ha un bel gruzzolo in banca ha la voglia di spendere soldi in domotica. E per quanto ne so, nessun... Leggi tutto
5-10-2012 23:36

AVM mi pare un'azienda particolarmente seria, votata ad offrire qualità al giusto prezzo: credo proprio che il prossimo router sarà un Fritz!Box. :ok!:
5-10-2012 18:55

Sinceramente non ho capito "a cosa serve", nel senso che non capisco quale grande innovazione possa portare per l'utente... cosa fa di nuovo che non si posssa fare con i dispositivi "tradizionali"?
5-10-2012 12:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1513 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics