Samsung ritira i tablet Windows RT dalla Germania: non si vendono

Gli utenti non sono interessati alla versione ''minore'' di Windows 8.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-03-2013]

samsung ativ germania windows rt

Che Windows RT - la versione di Windows 8 per processori ARM, non compatibile con le applicazioni scritte per l'edizione per processori Intel - fosse una scommessa dalla dubbia riuscita era stato predetto da molti.

Ora però una conferma indiretta di questa previsione viene dalla Germania dove, stando alle indiscrezioni raccolte dal sito MobileGeeks, Samsung ha interrotto la vendita dei tablet ATIV Tab (presentati all'IFA 2012), basati per l'appunto su Windows RT. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4244 voti)
Leggi i commenti (7)
Secondo MobileGeeks, al CeBIT di Hannover (che si sta svolgendo in questi giorni) alcuni dirigenti di Samsung avrebbero spiegato il perché della retromarcia: il tablet non ha riscosso l'interesse degli utenti.

L'azienda coreana avrebbe dichiarato di «non vedere alcun mercato per RT in Germania e negli altri Stati europei».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
[IFA 2012] Tutti i prodotti di Samsung
Niente macro e VBA per Office RT

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

@MDA: :lol: lapsus estremamente freudiano, visto il momento politico!!! Ovviamente volevo scrivere MS, per Microsoft. E comunque anche per il M5S si tratta in fondo di mantenere un monopolio: quello del voto di protesta!!! Mazzette? Cosa sono queste cose?! Come puoi sospettare tali bassezze nei nostri intrepidi amministratori?!?! ... Leggi tutto
12-3-2013 13:54

@Roberto1960 M5S ??? :lol: ---- Comunque è vero! Vero anche il concetto di Monopolio CANCRO di ogni società. Nota. Che è un Cancro lo dicono tutti i pensatori Liberali e Economisti. Togli il monopolio e vedrai che la MS crollerà come un castello di carta come avvenne per altri monopoli informatici ma anche di altri prodotti.... Leggi tutto
12-3-2013 12:02

Credo che il maggior problema di M5S sia che non devono semplicemente vendere, devono mantenere un monopolio, cosa ben diversa. Ora, un monopolio è una cosa assolutamente insensata che solo un mondo fondamentalmente sgangherato come il nostro può perpetuare. Solo che convincere milioni di persone a continuare a fare cose insensate è... Leggi tutto
11-3-2013 18:11

@Zievatron Ma sai questi concetti son duri da capire se uno ci campa da tanto tempo. :wink: Poi cambiare abitudini??? :lol: Citazioni: "L'abitudine è il peggior vizio", "Cosa è un vizio se non una abitudine?" Ciao
11-3-2013 14:43

Figuriamoci quanto profitto viene da una serie di flop! :? Passi uno, una tantum. Ma se diventa sistemico si affloppa tutta. :D
11-3-2013 14:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (403 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 giugno


web metrics