Le parole sono importanti, quelle dei pirati di più

Le recensioni negative sarebbero peggio della pirateria in sé.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-02-2014]

aac

A molti, nonostante i proclami, la battaglia contro la pirateria sembra persa: praticamente tutte le opere prima o poi finiscono in Rete.

La questione è però più ampia: in Internet non finiscono soltanto le opere complete, ma anche le stesse in vari stadi della lavorazione. Non è raro, per esempio, scovare nei circuiti peer to peer film chiaramente non finiti, poiché mancano gli effetti speciali o perché il montaggio non è ancora perfetto.

In questi casi, la reazione degli utenti è abbastanza ininfluente sul successo del film completato: chi vede la versione in lavorazione sa che ci sono parti mancanti e attenderà l'uscita ufficiale (andando al cinema o scaricando anche questa, a seconda delle inclinazioni di ognuno).

Più grave è la situazione che si crea quando il medesimo fenomeno colpisce i videogiochi, come accaduto nel caso di Assault Android Cactus, videogioco di Witch Beam.

Una prima versione - una alpha - era stata distribuita ad alcune persone del mondo della stampa e delle community legate ai videogames.

Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
S, da un mio ex partner.
S, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
S, per le mie idee in politica.
S, per un commento relativo al calcio.
S, per una critica.
S, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1766 voti)
Leggi i commenti (28)

Qualcuna di queste persone ha diffuso tale versione in Rete, ed essa ha iniziato a ricevere critiche negative: non essendoci indicazioni evidenti che si trattava di un prodotto ancora in sviluppo, molti hanno creduto che si trattasse già del gioco finito e l'hanno considerato pieno di bug e insoddisfacente.

Ecco dunque il vero problema: non tanto la pirateria in sé, quanto il fatto che una versione precoce approdata in Rete può pregiudicare il successo di quella definitiva, poiché le recensioni basate sulla alpha, negative, fanno credere che la release definitiva sia anch'essa così.

«Non era pronta per il pubblico, era piena di bug e con problemi di tutoria e di curva di apprendimento, cose che chi è abituato alle anteprime può capire mentre può comunque valutare il cuore del gioco» spiega Sanatana Mishra, uno dei progettisti del gioco.

Dato che ormai il danno è fatto, Witch Beam sta pensando di provare a contrastare gli effetti negativi di quanto accaduto rilasciando la versione finita di Assault Android Cactus tramite quegli stessi siti che offrono la versione in sviluppo: «In un mondo ideale tutti comprerebbero il gioco, ma se non lo comprano la cosa migliore che possono fare è giocarci, e se intendono giocarci vogliamo che abbiamo la migliore esperienza possibile» ha spiegato ancora Mishra.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Harmonix, dipendenti pizzicati a scrivere recensioni positive su Amazon
Supergirl, il pilot sui torrent 6 mesi prima della messa in onda
''Il mio gioco è stato censurato, vi invito a piratarlo''
Cinavia, il sistema antipirateria inutile
Chi va in chiesa non diventerà un pirata
7 cittadini europei su 10 sono pirati
Gene Simmons: ''Pirati nei campi di lavoro come i nazisti''
Al cinema coi Google Glass, arrestato per pirateria
Senza DRM i brani musicali venderebbero il 10% in più
Governo australiano finanzia serie Tv distribuita via Torrent
BitTorrent e il dilemma del pirata
Studente condivide 30 canzoni, multato per 675.000 dollari
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale et i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (786 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics