Paperfold, lo smartphone pieghevole

Possiamo dire addio agli smartphone ingombranti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-05-2014]

paperfold

L'evoluzione dell'aspetto dei telefonini è qualcosa che negli ultimi anni abbiamo avuto tutti sotto gli occhi: dai primi "mattoncini" ai cellulari a conchiglia, da quelli con tastiera a scomparsa agli smartphone candy bar.

Il form factor del futuro arriva dall'idea di un professore della canadese Queen's University, Roel Vertegal, che insieme allo studente Antonio Gomes ha inventato PaperFold, lo smartphone pieghevole.

Anziché un unico schermo - LCD, OLED e via di seguito - è composto da sei schermi e-paper monocromatici, che possono essere ripiegati l'uno sull'altro ma anche separati.

Ciò significa che la forma dello smartphone stesso non è definitiva: può essere creata e modificata a seconda delle esigenze; avere un telefonino con uno schermo di grandi dimensioni non rappresenta più un problema per il trasporto.

Le possibilità di PaperFold però non si limitano a questo: quando viene ripiegato sino a formare un globo mentre si visualizza Google Maps, passa automaticamente alla modalità Google Earth e può assumere l'aspetto di uno degli edifici mostrati; si può addirittura scegliere di stampare in 3D questa struttura (ovviamente avendo collegato una stampante 3D).

Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2305 voti)
Leggi i commenti (12)

Al momento, PaperFold è allo stadio di prototipo, e ci vorrà molto tempo prima che se ne possa trarre un prodotto commerciale.

Qui sotto, il video dimostrativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La Tv da attaccare come un magnete al frigo
Lo smartphone un po' retrò di LG
Dalla Spagna l'auto pieghevole
L'e-paper flessibile a energia solare
Lo schermo del cellulare che si ripiega su se stesso

Commenti all'articolo (2)

Anche a me non convince più di tanto: bellini gli effetti speciali, però non mi pare esattamente il massimo della praticità, soprattutto in termini di trasportabilità. Senza contare lo schermo, decisamente "poco digeribile" in un mondo ormai sovraffollato di brillanti schermi a colori in alta definizione...
13-5-2014 18:30

Io vedo tre schermi attaccati. Il famoso telefonino pieghevole, da mettere nel taschino, io ancora devo vederlo... e poi il prezzo? Per non parlare vero dell'ingombro. Insomma tanto vale portarsi dietro un buon portatile ;)
11-5-2014 12:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2322 voti)
Giugno 2021
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Android 12: veloce, attento alla privacy e personalizzabile
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 giugno


web metrics