Gli spermatozoi robot per la fecondazione in vitro

Serviranno anche a somministrare farmaci e operare il corpo dall'interno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-06-2014]

robot spermatozoi

«Abbiamo costruito un micro-robot ispirato alla biologica e che sembra uno spermatozoo ma è stato costruito completamente in laboratorio»: c'è un certo, giustificato orgoglio nelle parole con cui il dottor Sarthak Misra, dell'Università di Twente, nei Paesi Bassi, parla dei suoi MagnetoSperm.

Questi micro-robot, infatti, rappresentano un risultato molto importante per via delle svariate applicazioni per i quali possono essere utili. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1685 voti)
Leggi i commenti (7)
Si va dall'assemblaggio di oggetti su scala micro e nanometrica fino, in un prossimo futuro, alla somministrazione localizzata di farmaci, all'esecuzione di piccoli interventi nel corpo umano, come per esempio l'eliminazione di un trombo e alla fertilizzazione in vitro (che è in effetti l'applicazione più naturale per un robot che pare uno spermatozoo).

Gli "spermatozoi robot" del dottor Misra sono costituiti da un polimero flessibile e resistente, mentre uno strato di metallo ricopre la testa.

Posti all'interno di un campo magnetico variabile, come quello generato dalle bobine di un elettromagnete, possono essere spostati variando il campo stesso proprio grazie al fatto che la testa è coperta di metallo: «La testa magnetica è usata per orientarlo in una certa direzione; quindi, semplicemente facendo oscillare la coda, inizia a muoversi in avanti» ha spiegato il dottor Misra alla BBC.

«L'oscillazione della coda avviene poiché cambiamo la corrente nelle bobine» ha aggiunto.

Perché il movimento avvenga è sufficiente un campo magnetico piccolissimo, nell'ordine dei 5 millitesla, press'a poco la stessa intensità di un comune magnete da appendere al frigorifero.

I robot sono più grandi dei veri spermatozoi - misurano infatti 322 micron - e molto più lenti, ma possono essere guidati con precisione regolando il campo magnetico.

Proprio il fatto che la forza motrice sia esterna, e che i robot non siano altro che un pezzettino di materiale polimerico coperto di metallo, alcuni ricercatori come il dottor Matthew Baker del Victor Chang Cardiac Research Institute di Sydney contestano la definizione di "robot", asserendo che non si tratta di robot nel modo in cui la parola viene comunemente intesa.

magnetosperm

«È solo un pezzo di metallo ed è il campo che fa tutto il lavoro» ha affermato il dottor Baker. «La parte intelligente è il campo magnetico oscillante, piccolo e regolabile».

Il dottor Misra è intanto già al lavoro per riuscire a ridurre la dimensione dei MagnetoSperm.

spermbot swim

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Infertilità, arriva un motore per gli spermatozoi lenti
La UE finanzia i robot-maggiordomo per gli anziani
Volkswagen sostituirà i pensionati con i robot
Il robot-origami è il primo vero transformer
Il ristorante dove tutto il cibo è cucinato e servito da robot
Se il badante è un robot
Google svilupperà robot in un hangar della NASA
Mab, gli insetti che puliscono la casa
Wi-Fi sotto accusa: danneggia la fertilità maschile
L'anticoncezionale a ultrasuoni

Commenti all'articolo (4)

Siamo riusciti a creare dei cosi microscopici che non hanno nemmeno bisogno di alimentazione e tutto ciò che riuscite a dire è "non sono dei robot"? Beh dai, campioni mondiali di pelo nell' uovo direbbero dalle mie parti :D
8-6-2014 20:53

Non saprei dire se sono o meno in grado di fare veramente qualcosa di utile già oggi, nell'articolo è riportato: Quindi parrebbe che siano già in grado di fare qualcosa. Concordo invece sul fatto che non possano essere definiti robot nel senso comune del termine. Leggi tutto
7-6-2014 15:29

Concordo. Infatti, sono solo dei pezzetti di metallo che si possono guidare dall'esterno. A parte la guidabilità, sembra che non abbiano ancora nessun'altra proprietà. Quindi è ancora solo un'idea in sviluppo di cui non possono fare ancora niente di utile.
4-6-2014 23:54

{pippo}
Definizione di robot: sistema che presenta una connessione intelligente tra percezione e azione. Qui non c'è percezione, non c'è azione autonoma e non c'è alcuna connessione intelligente, quindi questi cosi non sono robot.
4-6-2014 21:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa utilizzi per inviare messaggi privati?
Uso varie applicazioni su qualsiasi dispositivo disponibile
Uso varie applicazioni sui miei dispositivi
Uso solo applicazioni affidabili su dispositivi di fiducia
Non invio messaggi privati online

Mostra i risultati (892 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics