Videogiochi PlayStation 3 sui televisori Sony

Per giocare non serve la console: bastano un controller e la TV.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-06-2014]

playstation now

Sono ormai mesi che Sony sta testando, sulle console PS3 e PS4, il servizio PlayStation Now.

Di che cosa si tratti è presto detto: è la possibilità di utilizzare videogiochi "in streaming", senza doverne materialmente possedere il disco.

Il test è stato aperto a pochi, selezionati utenti, e a partire dalla fine del mese prossimo verrà esteso a tutti i possessori di PlayStation 4.

A partire da lunedì 30 giugno, inoltre, il servizio non sarà più disponibile soltanto sulle console ma arriverà anche su un certo numero di televisori: per la precisone, su buona parte di quelli marchiati Bravia e prodotti da Sony nel 2014, ossia tutti quelli che supportano la risoluzione Ultra HD e alcuni di quelli che supportano il Full HD.

Ciò significa che, per giocare, i possessori di quei televisori non avranno bisogno di una console; basteranno un controller DualShock 3, da collegare via USB, e una connessione a Internet ad almeno 5 Mbit/s.

Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (707 voti)
Leggi i commenti (5)

Il servizio al momento è riservato agli Stati Uniti dove i titoli - provenienti dal catalogo della PlayStation 3 - potranno essere affittati con prezzi variabili tra i 3 e i 20 dollari a seconda del gioco e del numero di giorni; in Europa PlayStation Now dovrebbe arrivare nel 2015.

Di seguito, i numeri di serie delle famiglie di televisori compatibili con PlayStation Now:

- XBR-X950B
- XBR-X900B
- XBR-X800B
- KDL-W950B
- KDL-W850B
- KDL-W800B
- KDL-W700B
- KDL-W600B

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I giochi per PlayStation 3 arrivano sui PC
I televisori Samsung saranno compatibili coi giochi per Playstation
Da Sony un casco per la realtà virtuale per PS4
Drago d'oro, The Last of Us è il gioco dell'anno
PlayStation 4 e il led blu della morte
Sony: a governare la PlayStation 4 c'è un FreeBSD
La PlayStation 4 arriva in Italia

Commenti all'articolo (4)

Sì, l'hardware di PS3 è ormai molto vecchio, però era un hardware strano (processore Cell) È abbastanza noto che è molto difficile da emulare su altri processori. Per Sony sarebbe meno costoso inserire un Cell nei televisori.
30-6-2014 08:40

Tieni conto che la PS3 è basata su hardware di qualcosa come sette o otto anni fa. Non è impossibile che una smart tv di oggi di alto livello possa farci girare alcuni dei giochi.
28-6-2014 23:28

Cioè buona parte degli ultimi modelli di televisori Sony possiede l'hardware sufficiente per emulare degnamente la PS3? Mi sembra strano... O forse hanno fatto il porting di questi giochi? Ancora più strano.
28-6-2014 22:05

ah giusto! ecco come sony rimedia ai conti in rosso: facendo uscire una cosa inutile perché fra 2/3 anni quando uscirà la ps5 si dovrà buttare anche il tv. complimenti geni. [img:65ecd66485]http://i.imgur.com/v06N8.gif[/img:65ecd66485] ps: mai avuto una ps eh, ma tutti quelli che conosco che ce l'hanno si prendono sempre il nuovo... Leggi tutto
28-6-2014 18:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I tuoi sogni sono a colori o in bianco e nero?
A colori
In bianco e nero
In 3d, anche senza occhialini
Un po' come capita

Mostra i risultati (1590 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics