Facebook ti rende triste? Lo dimostra uno studio

Usare i social network peggiora l'umore e genera sfiducia nei confronti degli altri.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2015]

facebook rende tristi

Se volete avere una vita felice, o quantomeno serena e soddisfacente, state alla larga da Facebook, Twitter e soci.

A sostenere che frequentazione dei social network «può minacciare il benessere soggettivo» è la ricerca di due studiosi italiani, Fabio Sabatini e Francesco Sarracino, che lavorano rispettivamente per l'Università La Sapienza di Roma e l'Institut National de la Statistique et des Études Économiques du Grand-Duché du Luxembourg.

Il problema non sta nei social network in sé, ma nelle persone aggressive, negative e maleducate che capita sovente di incontrarvi.

«Nelle discussioni online con sconosciuti, le persone indulgono con maggior facilità in comportamenti aggressivi e irrispettosi» sostengono i due ricercatori. «Le reti online sono anche un terreno fertile per la diffusione di contenuti dannosi, offensivi o controversi che spesso si situano al confine tra la libertà di parola e i discorsi d'odio».

Così, più tempo si passa frequentando i social network più si viene esposti a contenuti negativi; di conseguenza cala la fiducia negli altri e, in generale, ci si ritrova a dover convivere con una sensazione di malessere: in sostanza, si sta peggio.

A conclusioni simili è arrivato Ethan Kross, psicologo dell'Università del Michigan, conducendo una ricerca durante la quale ha raccolto le sensazioni e il grado di soddisfazione di un gruppo di volontari, intervistandoli cinque volte al giorno per due settimane.

Ogni volta Kross chiedeva a ciascun volontario come si sentisse, se si sentisse solo o preoccupato e se avesse usato Facebook dall'ultima volta, o se avesse interagito con qualcuno in altro modo.

Sondaggio
Secondo una ricerca dell'Australian Relationship Queensland, tra tecnologia e solitudine esisterebbe un collegamento. Secondo te:
È la solitudine che spinge le persone a usare "più tecnologia".
È l'utilizzo massiccio di tecnologia che porta le persone a isolarsi e, conseguentemente, a provare solitudine.
Le due cose non sono affatto correlate.

Mostra i risultati (1442 voti)
Leggi i commenti (20)

Ha così scoperto che l'umore dei partecipanti peggiorava tanto più quanto più tempo passavano su Facebook nel periodo tra due interviste.

All'inizio e alla fine dello studio Kross ha anche chiesto ai volontari di definire il livello di soddisfazione nei confronti della propria vita, scoprendo che i maggiori utilizzatori di Facebook avevano visto calare sensibilmente la soddisfazione.

La ricerca non ha trovato prove del fatto che le persone usassero Facebook quando si sentivano già tristi, mentre è stato rilevato che tendevano a visitare il social network quando si sentivano sole.

«In superficie, Facebook fornisce una risorsa inestimabile per soddisfare i bisogni umani basilari di socializzazione» - ha commentato Ethan Kross - «ma abbiamo scoperto che anziché migliorare il benessere l'uso di Facebook produce il risultato opposto: lo danneggia».

«Questi risultati rivestono un'importanza critica perché vanno al cuore dell'influenza che i social network possono avere sulle vite delle persone» aggiunge John Jonides, co-autore dello studio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook promuove l'odio per profitto
Mandare tanti SMS accorcia la vita
Troppa musica favorisce la depressione
Se il BlackBerry fa venire le rughe
Quando la tecnologia fa male alla schiena
Bambini problematici? Colpa della TV
Stare troppo seduti fa male, anche se si fa sport
Per sette italiani su dieci il Pc è una droga... pare
Il blog fa male alla psiche

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

Certo che ci vogliono portare a quello e bisogna lottare fin da subito proprio per non trovarsi a dover confrontarsi con il fatto compiuto. Tutto sommato, in questo caso, non dovrebbe nemmeno essere troppo difficile lottare basta cancellare la propria iscrizione - per chi ce l'ha - a WA e FB ed il gioco è fatto... :wink: Io su FB non... Leggi tutto
14-4-2015 18:28

Mi sa che taluni vorrebbero proprio portarci a quello. Bisognerà lottare per impedirlo. Leggi tutto
13-4-2015 23:21

E ne avresti tutte le ragioni :wink:
11-4-2015 02:00

It's up to you... Non ti voglio convincere di nulla e, per fortuna, riguardo fessbuk e/o i vari social si può ancora scegliere se frequentarli o meno, il giorno che per fare qualcosa di utile o indispensabile mi diranno che se non sono iscritto a fessbuk o simili non si può, allora si che mi inc... sul serio. :wink:
10-4-2015 19:23

Beh, dipende dalle pagine che vai a guardare. Poi, ripeto, io non sono proprio un'assiduo, però ogni tanto mi piace chattare. Però gli argomenti e le persone li scelgo io....
10-4-2015 14:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2656 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 20 gennaio


web metrics