NSA spiava anche tramite malware negli app store

Così catturava i dati di milioni di utenti (anche in Europa) e diffondeva false informazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2015]

nsa spia cellulari appstore

Secondo un documento sottratto da Edward Snowden e pubblicato dalla CBC, la NSA avrebbe cercato di sfruttare gli app store per smartphone e tablet per sfruttare gli utenti di iOS e Android.

In particolare, l'agenzia americana (in collaborazione con quelle di Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda) si sarebbe data da fare per alterare i dati spediti verso gli app store e da questi verso i dispositivi, in modo da poter installare malware su questi ultimi a proprio piacimento.

Il progetto portava il nome in codice Irritant Horn e, a quanto pare, è stato portato avanti con successo. Il documento rivela che in particolare sono stati presi di mira i server del Google Play Store in Francia e altri server analoghi a Cuba, in Senegal, Marocco e Russia.

L'app più usata per diffondere il malware è invece stata UCBrowser, creata e gestita dal gigante cinese del commercio online Alibaba. Gli utenti coinvolti da queste attività sarebbero milioni.

Tramite questa e altre app la NSA sarebbe riuscita a ottenere molti dati sugli utenti, dal numero di telefono a informazioni sul dispositivo fino ai dati contenuti nella SIM.

Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta pi un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di pi importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando gi nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (3077 voti)
Leggi i commenti (15)

Inoltre, il progetto prevedeva di utilizzare il malware non solo per carpire dati utili, ma anche per diffondere informazioni false a specifici utenti in modo da danneggiare operazioni ritenute pericolose.

Irritant Horn è stato usato dai cinque Stati dell'accordo UKUSA nel 2011 e nel 2012, mentre non è chiaro quale sia il suo stato attuale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{amabo}
Chissà perché questa notizia non mi giunge inattesa...
23-5-2015 20:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (938 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics