93 petaflops, il supercomputer più veloce

Triplicato il precedente record di velocità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-06-2016]

sunway taihulight

Si chiama Sunway TaihuLight, è cinese, ed è il supercomputer più veloce del mondo, con prestazioni da record che raggiungono i 93 petaflops.

Sunway TaihuLight ha polverizzato il record precedente, detenuto dal compatriota Tianhe-2, che arrivava ad "appena" 34 petaflops.

Il supercomputer più veloce del mondo, che si trova a Wuxi, nella provincia di Jiangsu, dispone di 10.649.600 core suddivisi in 40.960 nodi.

Tanta potenza ha bisogno di un'adeguata alimentazione: durante l'esecuzione dei benchmark HPL, che hanno permesso di stimarne la capacità di calcolo indicata poc'anzi, è arrivato a consumare 15,37 MW (Tianhe-2 è arrivato a 17,8 MWatt).

Ogni nodo di Sunway TaihuLight dispone di 32 Gbyte di RAM, per un totale di 1,3 PByte. Si tratta di un quantitativo che, per quanto impressionante, non è esagerato. Come riporta Top500.org, la memoria disponibile è stata limitata per contenere il consumo energetico: «Se avesse avuto a dispozione un quantitativo più ragionevole di RAM, considerate le sue dimensioni, avrebbe consumato molto di più».

Il supercomputer cinese è interessante non solo per la potenza per cui dispone, ma anche per la tecnologia con cui è stato costruito: infatti è una soluzione completamente cinese e, a differenza del precedessore che adoperava processori Intel, questo usa soltanto processori sviluppati e costruiti in Cina.

Sondaggio
Qual è la più grande inquietudine che hai a casa e che la domotica potrebbe risolvere?
Sentirsi insicuri in casa quando si è lì da soli.
Che le persone lascino le luci accese quando non serve.
Dimenticarsi se le porte sono state chiuse a chiave o se le finestre sono state chiuse a dovere.
Familiari anziani non autosufficienti quando in casa sono soli.
Preoccuparsi della sicurezza quando siamo lontani.
Perdere tempo a girare per casa ad accendere o spegnere le luci.
Preoccuparsi che le attrezzature della cucina (per esempio il forno) siano state lasciate accese accidentalmente.
Preoccuparsi che la casa sembri vuota quando siamo lontani.
Possibili incidenti nelle zone della casa che non sono adeguatamente illuminate durante la notte.
La casa è troppo calda o troppo fredda per il dovuto comfort.

Mostra i risultati (933 voti)
Leggi i commenti

Ogni nodo dispone di un chip SW26010, un processore RISC a 64 bit che lavora a 1,45 GHz ma la cui archiettura è tenuta per lo più segreta. Si sa soltanto che si tratta di una nuova versione del processore ShenWei, che dispone di 260 core e che ha una potenza di calcolo pari a 3 teraflops.

La decisione di abbandonare i processori Intel non è stata tecnica, ma politica. Dopo che gli Stati Uniti hanno imposto un embargo sull'esportazione di processori di fascia alta verso la Cina, gli ingegneri cinesi hanno aumentato i propri sforzi al fine di produrre soluzioni alternative in patria, e sono riusciti a realizzare il SQ26010, in grado di rivaleggiare alla pari con il processore Xeon Phi Knights Landing di Intel.

Così, l'embargo che doveva servire nelle intenzioni degli USA a impedire alla Cina di continuare le ricerche sul nucleare ha soltanto dato un forte impulso in avanti alla tecnologia cinese dei processori.

La Cina, dal canto proprio, ha affermato che Sunway TaihuLight non servirà per compiere ricerche sul nucleare ma sul clima e sulla meteorologia nonché a sviluppare modelli per studiare la biologia e ad analizzare grandi quantità di dati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il supercomputer Watson di IBM crea una salsa barbecue
Deep Blue batteva Kasparov 15 anni fa, il video di IBM
L'uomo batte il computer, almeno nei cruciverba
Il computer più veloce al mondo è giapponese
Il supercomputer raffreddato ad acqua calda
Tianhe-1A, il nuovo supercomputer è cinese
E' francese il più potente supercalcolatore europeo
L'aviazione americana ordina 2.200 PlayStation
Trent'anni di x86, dai desktop ai supercomputer

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Non credo che l'embargo abbia drasticamente modificato i tempi, forse li ha solo leggermente abbreviati ma la strategia che i cinesi avevano impostato per non dipendere più dalle grandi aziende USA su questi prodotti e, anzi, attaccarle in casa loro, era già avviata da tempo: link[/url]. Mentre l'embargo è molto più recente:... Leggi tutto
28-6-2016 19:20

{aldolo}
il software fa sempre la differenza. tutta sta potenza poi il meteo è sempre toppato!
28-6-2016 18:46

{Adriano}
Dove si dimostra che la politica degli embarghi non serve a niente, anzi produce risultati opposti a quelli previsti.
28-6-2016 10:10

{Adriano}
Dove si dimostra che la politica degli embarghi non serve a niente, anzi produce risultati opposti a quelli previsti.
28-6-2016 10:09

Mi immagino un domani decidessero di aggiornare la ram, magari quando uscirà un tipo di memoria che a parità di capacità consuma la metà. Gli occorrerà almeno una settimana per sostituirla tutta :lol: Battute a parte, bel mostriciattolo di potenza per le previsioni meteo :evil:
26-6-2016 11:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il fondatore di Microsoft ha chiesto all'UE di rendere più difficili gli ingressi in Europa ai migranti africani che cercano di raggiungere il continente attraverso le attuali rotte di passaggio. Sei d'accordo?
Sì.
No.

Mostra i risultati (1661 voti)
Settembre 2019
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Tutti gli Arretrati


web metrics