Il clone di KickassTorrents che regala i biglietti per il cinema

Lo fa nella speranza di convertire i pirati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-03-2017]

legal torrents

La caduta di KickassTorrents ha causato il fiorire di molti cloni che hanno cercato di prendere il posto dell'originale, almeno fino al suo ritorno.

La palma di clone più originale spetta però a Legal Torrents, sito creato dal distributore cinematografico Romaly, del Costa Rica.

L'aspetto è praticamente identico a quello di KickassTorrent, e persino il logo è molto simile a quello del popolare tracker.

La differenza importante sta però nel funzionamento: se si clicca sul titolo di un film e si cerca di scaricarne il torrent (o si usa il magnet link fornito) non si avvia il download del film.

Tutto ciò che si ottiene è invece un trailer del film stesso e un breve fervorino che spiega quanto la pirateria faccia male all'industria cinematografica.

Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1265 voti)
Leggi i commenti (15)

Se fosse tutto qui, però, si potrebbe rubricare Legal Torrents nell'elenco di quei siti che distribuiscono torrent fake.

Dato che però lo scopo è convertire i pirati, ecco che i torrent presenti sul sito forniscono anche un indirizzo email tramite il quale è possibile contattare Romaly e farsi inviare due biglietti per vedere al cinema il film che si sta cercando di scaricare.

«Fornendo i biglietti vogliamo ricordare che il cinema è un'esperienza che va al di là del computer. Al cinema, gli spettatori possono godere di uno spazio di intrattenimento che consente loro di liberarsi delle preoccupazioni e dedicare un'ora o due a sé stessi» spiega Alonso Solis, responsabile del marketing di Romaly.

Nonostante l'originalità dell'idea, i pirati non devono amarla molto: dopo un successo iniziale nei giorni immediatamente seguenti il lancio del sito, la maggior parte dei torrent di Legal Torrents ha smesso di funzionare, mancando di seeder.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
KickassTorrents è tornato, e stavolta è quello vero
KickassTorrents, fioriscono i cloni
Fondatore Napster: film a casa il giorno dell'uscita in sala
Le confessioni di un cammer

Commenti all'articolo (1)

Fra le varie iniziative anti pirateria questa comunque sembra avere un approccio più soft e, tutto sommato, gradevole, avrebbe più diritto di sopravvivere di tutti i metodi altamente punitivi e, sovente, anche prevaricanti nei confronti dei diritti dei cittadini che le major adottano in larga maggioranza.
11-3-2017 19:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2395 voti)
Ottobre 2019
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Tutti gli Arretrati


web metrics