La linea del tempo di Windows 10: Timeline e Set

In anteprima le funzioni di cronologia e di interfaccia a schede per tutte le applicazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-01-2018]

timeline 01
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Windows 10, tutte le novità dell'aggiornamento primaverile

La novità più grossa di Windows 10 Redstone 4 (atteso in versione definitiva per la primavera del 2018) si chiama però Timeline.

È una caratteristica che avrebbe dovuto debuttare già nel Fall Creators Update, ma non è stata completata per tempo.

La Timeline - spiega Microsoft - è una specie di cronologia di tutte le operazioni eseguite con il Pc.

Essa «introduce un nuovo modo di riprendere le attività precedenti iniziate su questo Pc, su un altro Pc con Windows, o su un dispositivo iOS/Android. Timeline permette di passare dalle app attualmente in esecuzione alle attività precedenti, e viceversa».

In pratica, Windows memorizza tutte le operazioni compiute dall'utente, anche su diversi dispositivi (la sincronizzazione avviene tramite l'account Microsoft) e permette di riprenderle dopo un'interruzione.

Le attività sono raggruppate per data e ora, permettendo così di risalire lungo la linea del tempo e recuperare proprio quel compito che si stava svolgendo tempo prima.

Una "attività" è «la combinazione di una specifica app e di uno specifico contenuto sul quale l'utente stava lavorando a una data ora. Ogni collegamento all'attività rimanda a una pagina web, un documento, un articolo, o un task, permettendo di risparmiare tempo se si desidera riprendere quell'attività in seguito».

Già ora Edge, Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Mappe e altre app Microsoft supportano la Timeline, ma al momento del debutto ufficiale di Redstone 4 anche gli sviluppatori di terze parti si saranno molto probabilmente adeguati.

Una seconda e significativa novità maggiore è l'introduzione dei Set.

timeline 02
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Il nome, ancora provvisorio, riguarda la possibilità di estendere l'interfaccia a schede - tipica soprattutto dei browser - a tutte le applicazioni.

Ogni utente potrà raggruppare in un Set diversi programmi adoperati per un unico scopo: tutte le applicazioni di quel set saranno raggruppate in schede sotto un'unica interfaccia, e potranno essere aperte automaticamente all'apertura del documento che hanno contribuito a creare.

Qui sotto, il video che dimostra il funzionamento dei Set.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
App creative e integrazione con OneDrive

Commenti all'articolo (3)

Sempre pi¨ controllati... In ogni caso mentre la funzionalitÓ timeline non mi entusiasma, la funzionalitÓ set invece mi sembra interessante.
13-1-2018 15:51

controllati come nel Truman Show
12-1-2018 12:40

{robota}
Sarà necessaria una modalità "privato" come nei browser; immagino già problemi grossi con la privacy...
11-1-2018 13:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Da dove scarichi di solito i file (app, film, libri, giochi)?
Scarico i file da fonti sempre diverse
Scarico file da siti di cui mi fido
Non scarico molti file e presto sempre attenzione al sito da cui li scarico
Scarico i file solo da negozi online e da app store di fiducia
Non scarico nulla

Mostra i risultati (1056 voti)
Febbraio 2018
Samsung Galaxy S9, le prime foto e tutte le indiscrezioni
Google elimina il pulsante Vedi Immagine per compiacere i signori del copyright
Fbi, Cia e Nsa: Non usate gli smartphone di Huawei e Zte
È arrivato LibreOffice 6.0 (ora 6.0.1)
Alla ricerca dei futuri signori dell'acqua
Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo
Schede video, le criptovalute fanno schizzare il prezzo alle stelle
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Per il ''dilemma'' delle password esiste una terza opzione
La lavatrice che fa il bucato in cinque minuti netti, senza elettricità
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1
Sorveglianza approfondita e non consensuale
L'app per il fitness svela le basi militari segrete in tutto il mondo
Gennaio 2018
Meno del 10% degli utenti Gmail usa l'antifurto gratuito offerto da Google
Windows 10 diventa Polaris: modulare e leggerissimo, ma non retro compatibile
Tutti gli Arretrati


web metrics