Apple prepara l'iPhone pieghevole per il 2020



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-03-2018]

apple iphone pieghevole

Due anni: tanto ci separa dall'iPhone pieghevole, il cui debutto è previsto nel 2020.

La fonte dell'indiscrezione è Bank of America Merrill Lynch, che ha contatti con i partner asiatici di Apple, cui spetta la produzione vera e propria dei prodotti con il marchio della mela morsicata.

«Prevediamo» - ha scritto ai propri clienti l'analista senior di Bank of America Wamsi Mohan dopo un incontro con i fornitori di Apple - «che gli iPhone di quest'autunno siano sostanzialmente invariati per quanto riguarda le versioni Oled, sebbene i cambi di dimensione abbiano in passato dato prova di essere dei catalizzatori».

«Le nostre analisi» - ha proseguito Mohan - «suggeriscono anche che Apple stia lavorando insieme ai fornitori su un telefono pieghevole (che possa eventualmente fungere anche da tablet), con un lancio previsto nel 2020».

Apple non è la prima azienda a interessarsi alla creazione di uno smartphone pieghevole, ma finora tutti i prototipi creati dai concorrenti (quali Samsung e Lenovo) non sono mai diventati un prodotto commerciale.

In merito, Apple ha richiesto un brevetto lo scorso novembre: esso tratta di un «dispositivo elettronico [che] possa avere una porzione flessibile la quale consenta al dispositivo di venir piegato».

Secondo alcune fonti coreane, inoltre, dallo scorso anno l'azienda di Cupertino sta lavorando a stretto contatto con LG proprio con l'intento di produrre schermi pieghevoli

Anche se non sappiamo con certezza se davvero il 2020 sarà l'anno decisivo, il vasto numero di brevetti e di esemplari dimostrativi di cui il mercato è pieno sono comunque un indice potente del fatto che l'immediato futuro riservi uno smartphone in grado di piegarsi su sé stesso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo smartphone pieghevole di Samsung con doppio display
Samsung: nel 2018 lanceremo uno smartphone pieghevole
Da Samsung lo smartphone che si srotola e diventa un tablet
Lo strano caso dello smartphone che si piega
Paperfold, lo smartphone pieghevole

Commenti all'articolo (2)

Se fosse come il concept raffigurato nell'immagine dell'articolo probabilmente avrebbe un senso, se fosse più grosso sicuramente ne avrebbe poco.
28-3-2018 19:01

{dino}
Sono anni che sta per uscire un nuovo smartphone. Ormai si vende il futuro per rafforzare l'immagine (ma non la sostanza...) del presente. Quello che spero è che gli schermi ridicoli e limitanti degli smartphone siano presto sostituiti da occhiali e lenti che finalmente siano più utili dei llipuziani schermi attuali,... Leggi tutto
26-3-2018 20:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1508 voti)
Gennaio 2019
Un futuro senza chiavette USB
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Pubblicata la ''master list'' degli hacker
Un intero computer (completo di schermo e tastiera) all'interno di un mouse
Non è reato filmare una donna nuda in casa sua se non usa le tende
Sei consigli per difendersi dal ransomware
Windows 7 riconosciuto come contraffatto dopo le ultime patch
IoT sotto attacco: ora tocca alle vasche idromassaggio
Apple taglia la produzione di iPhone: l'obsolescenza programmata non funziona più
Il primo computer quantistico progettato per applicazioni commerciali
Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze
Otter Browser, il vero successore di Opera Classic
Mozilla sperimenta gli spot in Firefox. Gli utenti insorgono
Richard Stallman fa i complimenti a Microsoft
Dicembre 2018
Microsoft cambia Pulizia Disco per salvare gli utenti sbadati da sé stessi
Tutti gli Arretrati


web metrics