Le aziende si preparano a sostituire il Wi-Fi con reti 5G private

Sono più veloci, più stabili, più affidabili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-12-2018]

aziende wi fi 5g

Chiunque abbia provato a realizzare una rete Wi-Fi (anche solo a livello domestico) sa per esperienza che assicurarsi che il segnale arrivi dovunque e garantisca una connessione stabile e veloce non è sempre banale.

Se una connessione ballerina è già seccante in ambito domestico, figuriamoci in ambito aziendale.

Si capisce quindi come mai alcune aziende stiano considerando con sempre maggiore attenzione la possibilità di disfarsi delle vecchie apparecchiature Wi-Fi e passare in pieno a connessioni 5G.

Le connessioni cellulari di quinta generazione, che entro il 2020 dovrebbero essere disponibili al grande pubblico, promettono prestazioni superiori a quelle del Wi-Fi: più velocità, più copertura, più stabilità.

E se per caso gli operatori telefonici non sono pronti con l'infrastruttura adatta, le grandi aziende sono disposte a investire personalmente nelle apparecchiature, certe che il miglioramento nella connettività sia un vantaggio quasi impagabile.

Sondaggio
Hai cambiato fornitore di banda larga (ADSL o fibra ottica) negli ultimi 5 anni?
Sì, una volta
Sì, più di una volta
No, ma lo farò nei prossimi 12 mesi
No, e non lo voglio fare

Mostra i risultati (1660 voti)
Leggi i commenti (5)

Non si tratta soltanto di teoria: in Germania Audi sta pensando seriamente di crearsi una rete 5G privata con la quale interconnettere tutti i propri robot e, sul medio periodo, sostituire completamente la tecnologia Wi-Fi.

Anche BMW, Daimler e Volkswagen hanno espresso interesse in questa alternative a così - come riporta la MIT Technology Review - stanno facendo anche diverse grandi realtà (soprattutto in terra tedesca), quali porti, aziende manifatturiere e aziende che si occupano dell'estrazione delle risorse naturali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tim sperimenta con successo la prima connessione 5G in Italia
Intel svela i portatili con connettività 5G e velocità fino a 1 Gbit/s
Con il 5G scaricheremo a 20 Gbit/s
UE, 100 Mbit/s e Wi-Fi gratuito per tutti
Reti 5G, più veloci della fibra
Samsung annuncia il 5G a 1 Gbps
L'Europa investe 50 milioni di euro nella tecnologia 5G
4G? WiMAX e LTE pari sono

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{utente anonimo}
pietro1953, scommetto che lavori per le aziende ITC o che sei un illuminista sfegatato. La "scienza ufficiale" (simpatica definizione) non dovrebbe essere una religione, completa di dogmi. E non dovrebbe essere al servizio di lobby varie che hanno il denaro al primo posto e la vita umana all'ultimo, nelle loro... Leggi tutto
9-12-2018 20:04

Cioè: niente e nessuno può affermare che questo genere di onde radio sia cancerogeno, anzi, finora la scienza ufficiale tende ad escluderlo, però, siccome "non si sa mai" e la scienza "ufficiale" è per definizione bugiarda, allora il 5G è cancerogeno... Leggi tutto
8-12-2018 21:13

Una casa con un paio di ripetitori Wi-Fi si copre quindi penso che prima di utilizzare un 5G ce ne voglia ancora un bel po di tempo. Un'azienda ovviamente di ripetitori ne richiede molti di più ma da qui a sostituire il Wi-Fi con il 5G mi sembra ancora assai prematuro.
8-12-2018 15:33

{utente anonimo}
secondo me intendono usare dentro i loro stabilimenti le onde millimetriche del 5g, in modo da avere un numero di canali quasi infinito e poter connettere centinaia di robot e device che adesso saturano le bande wifi. Tante piccole antennine.
7-12-2018 19:55

{utente anonimo}
Capisco che il 5G è la tecnologia del prossimo futuro, ma mi chiedo che senso abbia nel caso dei robot industriali, che non hanno bisogno di un grande scambio dati. E sono d'accordo con asokanitai sul fatto che presto, come diceva Veronesi, quelli che non moriranno per incidenti, medicine e infarti, moriranno tutti di tumore.... Leggi tutto
6-12-2018 21:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2860 voti)
Aprile 2021
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 aprile


web metrics