Germania, il Garante Privacy bandisce Office 365 dalle scuole

Come Windows 10, invia troppi dati riservati negli USA.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-07-2019]

assia bandisce office 365

Il Garante per la privacy dello Stato tedesco dell'Assia ha bandito l'uso di Office 365 da tutte le scuole e ha inoltre espresso preoccupazioni circa Windows 10.

La decisione è dovuta all'incompatibilità rilevata tra le funzioni di telemetria proprie di Office 365 (e Windows 10) e la direttiva europea sulla privacy (GDPR).

L'ente tedesco ha infatti rilevato il potenziale rischio che ai dati riservati di studenti e insegnanti «accedano le autorità degli Stati Uniti».

«Le istituzioni pubbliche in Germania hanno una responsabilità speciale circa l'ammissibilità e la tracciabilità della gestione dei dati personali» ha spiegato il Garante. Office 365 non è in grado di garantire l'esercizio di tale responsabilità, dato che i dati vengono trasmessi direttamente negli Stati Uniti.

Fino a qualche tempo fa la situazione era diversa: grazie a uno speciale accordo, infatti, i dati delle scuole tedesche erano conservati su server fisicamente posizionati in Europa e, quindi, protetti dal GDPR. Ora però quell'accordo è stato rescisso, e i dati finiscono negli USA.

Non potendo quindi essere certo che i dati vengano trattati oltre oceano con lo stesso rispetto di cui godrebbero nel Vecchio Continente, il Garante ha preso l'unica decisione possibile: bandire Office 365 da tutte le scuole dell'Assia.

D'altra parte, come dicevamo, nemmeno Windows 10 è immune da critiche. Nel medesimo provvedimento l'Autorità tedesca precisa che «Con l'uso di Windows 10, una gran quantità di dati di telemetria, il cui contenuto non è stato chiarito del tutto nonostante le ripetute richieste inviate, è trasmessa a Microsoft».

Sondaggio
Qual il momento tra questi in cui avverti il maggior bisogno di privacy?
Leggo gli annunci di lavoro in ufficio
Spio un/una mio/a ex sui social network
Utilizzo i social network in ufficio
Consulto l'online banking
Guardo foto o filmati a luci rosse
Invio o guardo foto private
Faccio shopping online

Mostra i risultati (1791 voti)
Leggi i commenti (5)

Per il momento Windows 10 non è statio bandito, ma la preoccupazioni sono reali: per questo l'Assia ha chiesto al gigante di Redmond di approntare delle soluzioni «rispettose della privacy», sostenendo allo stesso tempo che situazioni del genere si verificano anche con i prodotti di Apple e Google.

In attesa che quelle soluzioni vengano rese disponibili, «le scuole possono usare altri strumenti come licenze in loco su sistemi locali».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Microsoft: Non comprate Office 2019
Microsoft spammerà consigli non richiesti agli utenti di Office 365
Microsoft: "È l'intelligenza artificiale a gestire gli aggiornamenti di Windows 10"
Un'iniezione di intelligenza artificiale per Cortana e Office 365
HP, un altro keylogger nei portatili
Hp accusata di installare spyware sui Pc

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

Leggi tutto
27-7-2019 13:49

Scusa ma il Prof. mi ha chiesto di correggerti. La predisposizione dell'abbassamento in Ita(g)lia e chi lo accetta sono gli ita(g)liani. Dice che gli Italiani sanno di non sapere quindi si acculturano. Ha pure detto qualcosa di strano in latino ma io oltre a inglese e tedesco non vado qualcosa tipo De Docta Ignorantia che pur... Leggi tutto
26-7-2019 20:09

@etabeta In Italia la disinformazione come, del resto, l'abbassamento predisposto del livello culturale dei cittadini oramai prassi ampia e consolidata da decenni. Evidentemente con entusiastica adesione della maggior parte degli italiani. :incupito:
26-7-2019 17:56

Il problema l'ignoranza e pare apposta in italiano, sfruttando l'ignoranza linguistica estera, informazione Vera non se ne fa. :( Leggi tutto
21-7-2019 01:06

Il problema che non sono i soli...
20-7-2019 15:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Un collaboratore di Zeus News ci ha posto il quesito: "Mio figlio ha ormai 8 anni, che grosso modo l'et in cui io ho ricevuto il Commodore 16 (avevo 9 anni). Lui per Natale vorrebbe un tablet. Che cosa gli regalo?" Secondo voi, meglio regalare...
Un tablet
Un notebook
Un Pc
Un Commodore 16
Qualcos'altro

Mostra i risultati (2429 voti)
Settembre 2021
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 settembre


web metrics