Microsoft Teams, arriva il filtro per sgranocchiare in pace durante le chiamate

Tutti i rumori molesti vengono riconosciuti ed eliminati in tempo reale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-03-2020]

microsoft teams filtro patatine

Microsoft Teams è uno dei servizi più usati e apprezzati, in tempi di telelavoro, per la collaborazione a distanza: offre chat, videochiamate e la possibilità di condividere file.

Attrezzandosi con cuffie e microfono (e magari una webcam) si può lavorare quasi come se si fosse in ufficio. È una modalità di comunicazione che offre diverse comodità, ma presenta anche qualche piccolo fastidio.

Stare davanti al computer mentre ci si trova a casa spinge spesso ad acquisire alcune abitudini che in ambiente lavorativo sono meno comuni, come sgranocchiare biscotti o patatine mentre si lavora.

Il guaio è che il microfono inevitabilmente capta anche tutti i rumori molesti che vengono prodotti da quelle attività: dalla masticazione ai sacchetti che vengono aperti e chiusi, è facile irritare i colleghi (o lasciarsi irritare da loro).

Gli sviluppatori di Teams hanno deciso di affrontare la questione - che magari sarà secondaria, ma offre un bell'aiuto al comfort - inserendo nell'applicazione un nuovo filtro capace di eliminare automaticamente il rumore.

Durante la dimostrazione davanti ad alcuni giornalisti uno dei manager di Microsoft, Robert Aichner, ha iniziato una chiamata via Teams e allo stesso tempo ha mosso la mano all'interno di un sacchetto di patatine, producendo quel suono che tutti conosciamo.

Dalle casse, però, sono uscite soltanto le parole di Aichner: gli algoritmi in intelligenza artificiale hanno filtrato tutto ciò che avrebbe dato fastidio.

Il filtro è abbastanza flessibile da riconoscere ed eliminare anche altri suoni, come i rumori prodotti da animali domestici o bambini presenti in casa.

Tale comoda funzione purtroppo non è già disponibile: lo sarà soltanto nei prossimi mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della paritÓ.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1604 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics