Phishing: accedere sfruttando l'ingegneria sociale



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2020]

Phishing

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Attacchi informatici nell'era della pandemia

I cyber criminali sono gli psicologi per eccellenza. Studiano attentamente il comportamento umano per scoprire cosa ci entusiasma - e cosa ci porta a "fare clic". Capiscono che le persone desiderano ordine e sicurezza, sono curiose e vogliono rimanere informate. Il phishing si alimenta di questi bisogni umani fondamentali e continua a essere altamente efficace. Secondo il Dbir 2020, è la forma numero uno di violazione sociale.

Prendiamo ad esempio gli attacchi di phishing di Office 365. Anche se non sono di per sé una novità, negli ultimi mesi abbiamo osservato un "colpo di scena" in questo approccio che mira a token temporanei (aka access token) generati per consentire il Single Sign-On (Sso) per Microsoft 365 e tutte le applicazioni Microsoft.

Rubando e utilizzando questi token temporanei, gli aggressori possono bypassare l'autenticazione multifattore (Mfa) e persistere in rete "legittimamente" aggiornando il token. Inoltre, anche se un utente cambia la propria password, il token rimane valido e non può essere revocato.

Le applicazioni video e chat - come Microsoft Teams, Slack, WebEx, Zoom e Google Hangouts - sono diventate il nuovo volto dell'organizzazione in questo periodo di lavoro a distanza. Gli aggressori le hanno aggiunte alla loro lista di phishing, utilizzando le stesse tecniche generali che usano da sempre con la posta elettronica.

All'interno di queste applicazioni SaaS, possono facilmente distribuire file e codici pericolosi, e persino Gif per impossessarsi dei dati degli utenti, rubare le credenziali e rilevare account aziendali completi. Oppure, compromettendo le identità digitali dei dipendenti - in particolare di utenti privilegiati come gli amministratori di sistema - gli aggressori possono sviluppare la persistenza e accedere ai dati sensibili inclusi in questi strumenti di collaborazione - report giornalieri, dati finanziari, Ip e altro ancora.

Lavi Lazarovitz, Head of Security Research di CyberArk

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Ransomware: attacchi di opportunità

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{anson tomino}
Secondo il mio parere solo gli esperti si sono resi conto della vastità dei risultati degli attacchi, mentre questa percezione non arriva alla popolazione. D'altra parte è anche vero che le persone vogliono usare un sistema senza occuparsi di ciò che gravita intorno a quel sistema, nel bene e nel male, e finora... Leggi tutto
17-10-2020 17:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3419 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics