Windows, il sottosistema per le app Android è già nel Microsoft Store

Il Windows Subsystem for Android consentirà di eseguire le app sul PC.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-09-2021]

Microsoft Windows 11 Android apps

Sappiamo con certezza - poiché è stata Microsoft stessa a confermarlo - che la possibilità di utilizzare le app Android non sarà presente in Windows 11 al momento del lancio, poiché gli sviluppatori stanno ancora lavorando sulla tecnologia che permetterà di farlo.

Tuttavia, qualcosa già si sta muovendo. WalkingCat, utente di Twitter specializzato nella diffusione di anteprime e indiscrezioni, ha scovato nel Microsoft Store un Windows Subsystem for Android.

Il nome richiama immediatamente il Windows Subsystem for Linux, che consente di eseguire in Windows le applicazioni scritte per il sistema del pinguino, compresi - nelle ultime incarnazioni - gli ambienti desktop.

Il Windows Subsystem for Android è dichiaratamente destinato ai soli sviluppatori: a quanto pare ciò che è presente sul Microsoft Store è soltanto un piccolo software il cui scopo è scaricare l'ambiente vero e proprio, le cui funzionalità sono tutt'altro che complete.

Da questa anteprima incompleta si possono però ricavare alcune informazioni utili. La prima è che, sebbene sia vero che tra i requisiti di sistema ci sia Windows 10 aggiornato alla versione 22000.0 (ossia Windows 11), la distribuzione del Windows Subsystem for Android tramite il Microsoft Store permette di ipotizzare che magari, in un futuro non lontano, esso divenga disponibile anche per coloro che decideranno di restare con Windows 10 fino alla fine del supporto.

Inoltre, il sottosistema Android è stato a quanto pare pensato per funzionare anche con Xbox, la console da gioco di Microsoft, elencata tra i sistemi sui quali è installabile (dalla versione Xbox One in avanti): il piano prevede quindi di consentire l'esecuzione di app Android dalla console? A questo punto, è più che probabile.

A scoraggiare qualcuno potrebbe essere invece la visione dei requisiti consigliati: sebbene 8 Gbyte di RAM siano indicati come il minimo necessario per eseguire il sottosistema Android, per ottenere le prestazioni migliori Microsoft indica 16 Gbyte, una quantità di RAM che sui laptop ancora non è diffusissima.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

16 Gbyte mi sembrano decisamente tanti, probabilmente, oltre alle funzionalità mancanti, anche l'ottimizzazione ancora molto acerba...
11-9-2021 13:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerà realtà per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacità creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerà realtà.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrà vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccità, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (2144 voti)
Agosto 2022
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 20 agosto


web metrics