Android, arriva l'auto-reset dei permessi

Era un'esclusiva di Android 11, sarà esteso anche alle versioni precedenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-09-2021]

android autoreset permessi

Tra le funzioni che Google ha inserito in Android 11 per migliorare il rispetto della privacy degli utenti c'è l'auto-reset dei permessi delle app.

Tutti gli utenti di smartphone sanno che, installando un nuovo software, spesso è necessario garantire a quello stesso software alcuni permessi di accesso a certe funzionalità o a certi dati, dalla fotocamera ai sensori di movimento, dall'elenco dei contatti alla gestione delle telefonate.

Può capitare che, dopo aver installato e adoperato un'app per qualche tempo, essa non risulti più utile e venga gradatamente dimenticata, anche se non disinstallata, rimanendo quindi inutilizzata sul telefono.

La funzionalità di auto-reset si occupa proprio di gestire questa situazione: quando un'app non viene usata per parecchio tempo, essa revoca tutti i permessi concessi; se l'utente vorrà usarla ancora, dovrà concederli di nuovo.

Tutto ciò è, a oggi, un'esclusiva di Android 11 ma a partire dal prossimo dicembre l'auto-reset verrà esteso anche alle versioni più vecchie a partire da Android 6 in avanti.

Una volta aggiunta, la funzionalità sarà attiva per impostazione predefinita: pertanto, l'utente non dovrà preoccuparsi di attivarla per poterla sfruttare; potrà sempre decidere di disattivarla e, per farlo, dovrà chiaramente agire manualmente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Fidarsi di webcam e microfono sempre accesi
chmod 666, il “comando di Satana”
Android impedirà di mandare messaggi mentre si cammina
Perché Immuni attiva il GPS? Lo spiegone
App di giochi, a rischio la privacy dei bambini
Foto e video scattate di nascosto dal cell? Aggiornate e passa la paura
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Google toglie da Google Play le app che chiedono accesso a SMS e telefonate
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Localizzare uno smartphone anche a GPS spento si può
Così l'iPhone può scattare foto all'insaputa dell'utente
L'e-reader economico con malware gratuito

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Magari si può anche settare in qualche modo l'auto reset, non ho Android 11 quindi non so esattamente come funziona, vedremo, personalmente la ritengo una funzione più utile che dannosa, in ogni caso se non piace si può comunque disattivare. Leggi tutto
25-9-2021 15:12

Soprattutto la seconda... purtroppo. :roll: Leggi tutto
25-9-2021 15:09

Mah, personalmente non ci vedo tutta questa utilità. Cioè, se ho concesso determinati permessi ad una app non vedo perché debbano essere revocati dopo un po' di tempo. Avrei preferito un'altra cosa: alla richiesta dei permessi, poter decidere se a) non concederli, b) concederli in modo permanente, c) concederli per un tempo limitato (da... Leggi tutto
22-9-2021 07:06

Mi sembra una feature da impostare esclusivamente su base mirata e volontaria, e non automaticamente su tutto. Molte app vengono installate per uno scopo specifico e non vengono usate se non occasionalmente, un paio di esempi tra i tanti: - l'altimetro, che uso solo se vado in montagna e mi trovo in un punto che non conosco, e quindi... Leggi tutto
22-9-2021 04:14

Vista la (enorme) quantita' di soldi che guadagnano dai nostri dati, temo che il canone sarebbe troppo alto. (comunque, anche se paghi, la certezza che non usino i dati non l'avrai mai) . Leggi tutto
21-9-2021 18:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'invenzione che aspetti di più?
L'auto che si guida da sola, senza conducente
Un chip per migliorare la memoria e incrementare le capacità cognitive dell'uomo
La carne fabbricata in laboratorio
L'auto (o la bicicletta) volante
Un robot personale per i lavori pesanti o noiosi
La macchina per viaggiare nel tempo
La pillola per aumentare la longevità
Nessuna di queste
Non lo so

Mostra i risultati (2185 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 ottobre


web metrics