Twitch violato, pubblicato l'intero codice sorgente

Resi noti anche i compensi per gli streamer più popolari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-10-2021]

twitch violato

L'intera piattaforma di streaming Twitch, dal codice sorgente alle password (crittografate) degli utenti: è questo il bottino della più recente incursione informatica, ed è stato tutto messo a disposizione via BitTorrent.

Il link, che punta a un file da 125 Gbyte, è stato postato su 4Chan. Dalle prime ricognizioni sul contenuto le affermazioni degli autori dell'attacco sembrano veritiere: non soltanto l'archivio contiene il codice di Twitch e gli hash delle password, ma anche i pagamenti corrisposti ai creatori di contenuti (dal 2019 a oggi), i client per desktop, smartphone e console, diversi kit di sviluppo e anche materiale inedito.

Il file ospita infatti un software che ha tutta l'aria di voler essere un diretto concorrente di Steam; porta il nome in codice Vapor ed è stato sviluppato dagli Amazon Game Studios, il che non è strano: dopotutto, Amazon è proprietaria di Twitch.

Inoltre, nell'archivio c'è anche il codice per un videogame, creato usando il motore Unity, chiamata Vapeworld.

I dati relativi ai guadagni degli streamer sono interessanti: si apprende infatti che alcuni dei migliori (ossia i più visti) possono arrivare ad accumulare anche milioni nel giro di un paio d'anni.

Per esempio Félix Lengyel, noto come xQcOW, tra agosto 2019 e ottobre 2021 ha messo da parte 8,5 milioni di dollari, senza contare ciò che avrà guadagnato dal merchandising e dagli sponsor.

La paternità dell'operazione non è chiarissima, ma pare legata all'hashtag #DoBetterTwitch, che ha avuto origine da una recente campagna di sensibilizzazione volta a eliminare le «espressioni d'odio» da Twitch: secondo gli autori della campagna, infatti, le comunità che si creano intorno agli streamer che operano su Twitch sarebbero «tossiche» e «colme d'odio».

Dal punto di vista degli utenti, tutto ciò spinge a consigliare di cambiare la password del proprio account Twitch. Dal punto di vista di Amazon, si tratta di un disastro non solo sul fronte della sicurezza, ma anche su quello delle pubbliche relazioni.

Se una sua creatura può essere così facilmente violata, in che condizioni saranno tutti i servizi che si appoggiano ad AWS, la piattaforma di cloud computing di proprietà di Amazon stessa?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 365 apre l'era del PC in streaming
Internet in tilt per un'oretta, tutta colpa di una singola azienda
Cose da non fare in videoconferenza: guidare e fingere di essere in ufficio
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Luna, i videogiochi in streaming secondo Amazon
Star Trek, i filtri antipirateria della CBS bloccano lo streaming ufficiale
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
L'impatto dei social: ecco cosa succede in Italia
Google lancia i videogiochi in streaming con Project Stream
Yeti, la console di Google per giocare in streaming
Realtà virtuale per tutti e videogiochi in streaming
Amazon compra Twitch, servizio di streaming videogiochi
Google offre un miliardo per Twitch
Vai in onda con la tua TV

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

@Yomo Giusta osservazione, ho scelto la parola in modo poco felice, in ogni caso, se ho capito bene, i soldi che fa lo streamer non arrivano dalle donazioni degli utenti ma sono pagati dagli inserzionisti in funzione dei click che vengono fatti.
18-10-2021 18:50

E perché poco furba? Se lo streamer è bravo, le persone gli fanno donazioni, non sono obbligate Leggi tutto
18-10-2021 11:50

Forse... mal comune mezzo gaudio? :ops:
16-10-2021 14:39

Si, potrebbe essere grave. È l'età che avanza... Ps Sono nella tua stessa situazione :weeps: Leggi tutto
16-10-2021 14:31

In effetti sono d'accordo con Cesco67, se la gente è così poco furba da farci tanti click e farglieli guadagnare... Cmq è grave se non sapevo neppure che Twitch esistesse prima di leggere questo articolo? :-k :wink: Leggi tutto
16-10-2021 14:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi una VPN?
Sì, utilizzo un servizio gratuito.
Sì, utilizzo un servizio a pagamento.
No, ma mi piacerebbe risultare anonimo quando uso Internet.
No, non mi interessa essere anonimo.
Non so che cosa sia una VPN.

Mostra i risultati (1595 voti)
Gennaio 2022
Iliad smentisce le voci di fusione e lancia la fibra
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics