Microsoft acquisisce Nuance per quasi 20 miliardi di dollari

Svilupperà soluzioni di IA conversazionale per l'ambito sanitario.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-03-2022]

nuance microsoft

Dopo quasi un anno, Microsoft ha completato l'acquisizione di Nuance, azienda nota particolarmente per i suoi sistemi di riconoscimento vocale (come Dragon Naturally Speaking), OCR (OmniPage) e gestione documenti (PaperPort, che però dal 2019 è stato ceduto a Kofax).

Il lavoro più famoso di Nuance è però probabilmente quello compiuto in collaborazione con Apple e che ha portato alla creazione di Siri, l'assistente vocale che si trova in iOS, in iPadOS e in macOS.

Ora dopo aver incassato tutte le necessarie approvazioni da parte degli enti regolatori del mercato, con un accordo del valore di 19,7 miliardi di dollari annunciato già ad aprile 2021 Nuance è ufficialmente parte di Microsoft.

Il gigante di Redmond conta di usare l'esperienza di Nuance in termini di riconoscimento vocale e intelligenza artificiale conversazionale (ossia capace di imparare a interagire a voce con gli utenti in modo naturale e personalizzato) per fornire soluzioni dedicate a quanti si occupano di servizi dedicati alla salute, come illustra il breve video (in inglese) che riportiamo qui sotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nuance Dragon NaturallySpeaking 12 Premium
In prova: Nuance Dragon Naturally Speaking 10
In prova: Nuance Pdf Converter Professional 5

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2248 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics